,,

Ravenna, donna strangolata: il marito confessa, arrestato

Uccide la moglie al culmine di una lite, l'uomo ha confessato durante l'interrogatorio

È stato arrestato per omicidio il marito della donna strangolata e uccisa nella notte a Glorie di Bagnacavallo, in provincia di Ravenna. Secondo quanto riferisce l’Ansa, l’uomo, Riccardo Pondi, 39 anni, ha confessato il delitto nel corso di un interrogatorio durato oltre quattro ore in caserma a Lugo davanti al pm di turno, Lucrezia Ciriello.

L’interrogatorio si è svolto alla presenza dell’avvocato difensore, Francesco Manetti, e l’uomo è stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario aggravato.

La vittima si chiamava Elisa Bravi, aveva 31 anni e faceva l’impiegata. I due, sposati dal 2011, stavano attraversando un periodo difficile della relazione ed erano seguiti da un consulente. Le due figlie della coppia, di 3 e 6 anni, sono state affidate ai nonni e ai servizi sociali.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il delitto è avvenuto intorno all’una di notte, al culmine di una lite tra i due. Il 39enne ha detto di aver soffocato la moglie a mani nude. Poi avrebbe tentato di rianimarla e ha chiamato egli stesso carabinieri e 118.

I soccorritori sono arrivati mentre l’uomo stava cercando di rianimare la consorte. Lui ha detto di essere stato colpito durante una colluttazione con uno sgabello, tanto che aveva una ferita in testa. Il corpo della donna, da una prima ispezione del medico legale, presentava solo segni delle dita sul collo. Le bimbe al momento del litigio stavano dormendo.

La procura ha disposto l’autopsia che verrà eseguita a breve così come l’udienza di convalida del fermo davanti al gip.

VIRGILIO NOTIZIE | 19-12-2019 14:57

carabinieri-17 Fonte foto: Ansa
,,,,,,,