,,

Rapinata e poi ammazzata con un coltello, svolta nell'omicidio di Gissi: 59enne confessa di aver ucciso 84enne

Un uomo di 59 anni avrebbe confessato di aver rapinato e poi ucciso l'anziana ritrovata morta a casa sua a Gissi, vicino Chieti

Pubblicato il:

Prima avrebbe subito una rapina in casa, poi sarebbe stata uccisa con una coltellata. È quello che sarebbe accaduto all’84enne Carolina D’Addario, la donna trovata morta in casa sua a Gissi, in provincia di Chieti. La svolta sul caso è arrivata nella notte tra venerdì e sabato, quando un 59enne è stato arrestato: l’uomo avrebbe confessato ai carabinieri di aver ucciso la donna.

L’allarme lanciato da un passante

Il ritrovamento del corpo senza vita dell’84enne risale allo scorso 23 dicembre. Sarebbe stato un passante a lanciare l’allarme.

L’uomo, infatti, avrebbe intravisto dalla finestra la donna riversa per terra. Così, ha subito allertato i soccorsi oltre che il figlio di Carolina D’Addario che ha immediatamente raggiunto casa della madre a Gissi.

Gissi, provincia di ChietiFonte foto: Tuttocittà.it
Gissi, in provincia di Chieti, dove è stata trovata morta Carolina D’Addario

In un primo momento si è ipotizzato che la donna potesse aver avuto un malore. Ma i carabinieri di Gissi e Vasto a cui sono state affidate le indagini, hanno voluto approfondire la vicenda.

I sospetti sul caso

In particolare, i militari si sarebbero insospettiti quando è stata appurata la scomparsa dalla casa della vittima di alcuni effetti personali come una fede nuziale, una collana, altri oggetti preziosi e del denaro contante.

Così, nei giorni scorsi, i carabinieri hanno portato avanti le indagini acquisendo e visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona sino alla svolta che, come anticipato, è arrivata questa notte.

Un uomo di 59 anni, anche lui originario di Gissi, ha confessato ai carabinieri di Vasto di aver rapinato e ucciso la donna.

Pare che l’arma utilizzata sia stato un coltello da cucina che sarebbe stato recuperato dagli inquirenti insieme agli oggetti spariti da casa dell’anziana.

Arrestato il 59enne di Gissi

Come riporta l’agenzia di stampa ‘Ansa‘, l’autopsia era stata eseguita sul corpo della donna nella giornata di ieri, ma non era stata fatta menzione della ferita mortale riconducibile a una lama.

Visti gli esiti delle indagini condotte sino a qui, dunque, i carabinieri hanno arrestato il 59enne proprio perché ritenuto l’autore dell’omicidio della donna.

I risultati dell’autopsia, in ogni caso, forniranno maggiori dettagli sulla morte dell’84enne di Gissi. La donna, molto apprezzata in paese, era conosciuta come Nelluccia.

uccisa-donna-gissi-rapina Fonte foto: istockphoto
,,,,,,,,