,,

Presunto killer Vanessa Ballan accusato di omicidio aggravato: Fandaj Bujar l'avrebbe picchiata e accoltellata

Fandaj Bujar, il presunto killer di Vanessa Ballan, è accusato di omicidio aggravato: le parole del procuratore capo di Treviso sul delitto

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Fandaj Bujar, il presunto killer di Vanessa Ballan, la 26enne uccisa martedì a coltellate a Riese Pio X, è stato sottoposto a fermo per omicidio aggravato.

In carcere il presunto killer di Vanessa Ballan

Fandaj Bujar è stato individuato nella tarda serata di martedì dai carabinieri di Treviso che lo ricercavano nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Vanessa Ballan. Stando a quanto riferito dall’agenzia ‘Adnkronos’, l’uomo è stato condotto in carcere a Treviso dai militari dell’Arma.

Il presunto killer di Vanessa Ballan non ha reso dichiarazioni.

Omicidio aggravato di Vanessa BallanFonte foto: ANSA

I rilievi dopo il ritrovamento del corpo senza vita di Vanessa Ballan.

Cosa si sa sull’omicidio aggravato di Vanessa Ballan

Su Fandaj Bujar “ci sono indizi gravi“. Lo ha detto il procuratore capo di Treviso Repubblica, Marco Martani, durante un punto stampa organizzato ad hoc. Stando alle parole del procuratore riportate dall’agenzia ‘Adnkronos’, ci sono anche “indubbi profili di pericolosità sociale anche per la particolare ferocia” dell’omicidio.

Marco Martani ha poi spiegato:

“La vittima non solo è stata accoltellata ben 7 volte in parti vitali ma prima è stata anche picchiata perché al volto c’erano segni di percosse violente”.

L’agenzia ‘ANSA’ ha riportato altre dichiarazioni di Marco Martani, secondo cui nel delitto di Vanessa Ballan “ci sono elementi per contestare la premeditazione“.

Il procuratore capo di Treviso, parlando con i giornalisti, ha riferito che Fandaj Bujar aveva attivato una nuova utenza telefonica il giorno prima del delitto. Martani ha aggiunto: “Si è avvicinato alla casa con la bicicletta e non con la sua auto, probabilmente per non farsi riconoscere. Aveva un borsone dove aveva un martello, due coltelli, e altri attrezzi da scasso, con un coltello simile a quello che è stato trovato in cucina, e che è l’arma del delitto”.

Cosa è successo dopo l’omicidio aggravato di Vanessa Ballan

Con i giornalisti, come riportato da ‘ANSA’, il procuratore capo di Treviso Marco Martani ha anche parlato di “indizi gravi di un pericolo di fuga insito nel comportamento dopo l’omicidio”.

Marco Martani ha raccontato a proposito di Fandaj Bujar: “Ci aveva telefonato ieri sera intorno alle 21, ammettendo il fatto, e questo per noi ha valore confessorio. Aveva detto che si sarebbe costituito ai carabinieri di Riese, ma per noi era un tentativo di depistaggio. Aveva detto che si trovava nei campi lì intorno, ma era in una zona diversa. I carabinieri non hanno mai cessato di sorvegliare l’abitazione con una pattuglia in borghese, si sono accorti del suo rientro a casa in ora notturna e lo hanno sottoposto a fermo. Non si è detto disponibile all’interrogatorio del pm ed è stato associato alla casa circondariale”.

Omicidio aggravato Vanessa Ballan Fonte foto: ANSA & Facebook Vanessa Ballan
,,,,,,,,