,,

Presidente della Camera baby-sitter durante un'assemblea

Succede in Nuova Zelanda: durante una seduta, il Presidente accudisce il figlio di un collega appena rientrato dal congedo parentale.

Mentre i nostri politici si affannano per affrontare un periodo sicuramente non sereno, in Nuova Zelanda le sedute in Parlamento riservano qualche sorpresa. Sta facendo il giro del mondo l’immagine di Trevor Mallard – Presidente della Camera – sullo scranno con in braccio un neonato, intento ad allattarlo con un biberon.

Nessuna strategia politica, sia chiaro. Tūtānekai – questo il nome del bambino – è figlio del deputato laburista Tāmati Coffey, che proprio mercoledì 21 agosto è tornato ai dibattiti dopo un congedo parentale. Il piccolo, poco più di un mese, è stato così subito introdotto alle gioie – si fa per dire – delle assemblee politiche e il ben disposto Mallard non ha fatto altro che offrirsi di fargli per un po’ da babysitter. Il tutto mentre ovviamente moderava gli animi dei politici durante il dibattito.

“Di solito lo scranno è usato solo dai presidenti – ha cinguettato Mallard – ma oggi con me su questa sedia c’è un VIP. Congratulazioni a Tamati e Tim per il nuovo membro della vostra famiglia”.

Il gesto – innocuo e assolutamente positivo – fornisce l’immagine di una Nuova Zelanda sicuramente intenzionata ad andare incontro alle esigenze dei neo-genitori. Anche perché Tūtānekai è figlio di Tamati e Tim, coppia di due uomini ricorsa a una madre surrogata. Per molti, quindi, una strategia politica tutto sommato c’è stata da parte di Mallard, al di là del gesto a favore del collega di partito.

VIRGILIO NOTIZIE | 22-08-2019 15:13

Trevor Mallard Fonte foto: Trevor Mallard Twitter
,,,,,,,