,,

"Povero gabbiano" su TikTok, la canzone di Gianni Celeste diventa virale dopo 34 anni dall'incisione

Di cosa parla il brano del 1988 e le parole, l'annuncio di un nuovo arrangiamento accompagnato da un videoclip

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

I Maneskin ma anche Gianni Celeste. Tik Tok è sempre più simile a un gigantesco calderone di contenuti già presenti sul web, che vengono rilanciati continuamente e a volte trovano la strada per il successo mainstream.

È capitato appunto al gruppo vincitore del festival di Sanremo e dell’Eurovision – anche se in questo caso su scala mondiale – e, a un livello più modestamente nazionale, al cantautore neomelodico di Catania, che però canta in napoletano: Gianni Celeste.

Povero Gabbiano Tik Tok, come nasce il successo di Gianni Celeste sul social dei video

Difficile risalire all’inizio di un trend, ma il fatto che quest’ultimo al momento sussista è fuor di dubbio. Le parole di Celeste fanno da colonna sonora a innumerevoli e brevi clip, dal contenuto ironico: al momento sono circa 58mila, stando a quanto segnala il contatore del social, in rapido aumento.

L’ormai celebre soundtrack fa da commento musicale a video costruiti intorno al tema della separazione (che può essere anche quella di un calzino dal suo compagno) o che contengono uno scherzo. Ci sono naturalmente tantissimi video di gabbiani: gli utenti di Tik Tok non mancano di riprenderli, immaginando che siano quello in cui si immedesimò Celeste.

Povero Gabbiano testo, di cosa parla la musica che è un trend su Tik Tok

È arrivato il momento di precisare che il titolo della traccia non è “Povero Gabbiano”, ma “Tu Comm’a Mme”.

La confusione dipende dal fatto che la strofa più ripresa dagli utenti del social cinese è la seguente:

Povero gabbiano
hai perduto la compagna
nun te và cchiu a vit
te capisc ij pecchè
La tua storia è la mia
lei che se n’è andata via

Come è chiaro da questi pochi versi, Celeste ha voluto tematizzare una rottura e la sofferenza che ne deriva, tramite l’immedesimazione in un solitario gabbiano. Il testo è del 1988, motivo per cui sarebbe davvero interessante capire come è riaffiorato alla superficie del web.

Tu Comm’a Mme, Gianni Celeste ringrazia e annuncia un nuovo arrangiamento

Parlando con il Corriere della Sera, Gianni Celeste ha ammesso di essere rimasto meravigliato dalla nuova vita di Tu Comm’a Mme: “Evidentemente i ragazzini cercavano qualcosa di ironico e divertente da usare, e la cosa ha poi preso sempre più piede. Li ringrazio tutti”.

“Sono già al lavoro su un nuovo arrangiamento del pezzo, che verrà anche accompagnato da un videoclip”, ha poi annunciato.

gabbiano cielo Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,