,,

Portano il mare all'ospedale per i pazienti di Geriatria

Le infermiere del reparto si sono date da fare per regalare un sorriso e un pensiero positivo ai loro pazienti: missione compiuta!

Il lavoro dell’infermiere va ben oltre le imcombenze sanitarie: è il personale più a contatto con i pazienti e le loro famiglia e deve saper dosare l’empatia, in modo da essere di supporto senza però farsi coinvolgere troppo. E’ un ruolo difficile, spesso sottovalutato, che però c’è chi porta avanti con amore e abnegazione: è il caso del team infermieristico del reparto di Geriatria e Neurologia dell’Ospedale Immacolata Concezione di Piove di Sacco.

Qui le infermiere si sono date da fare per “portare il mare” direttamente dai loro pazienti, che sono impossibilitati ad andare sulla spiaggia per motivi di salute: armate di cartoncino, colori e materiali riciclati, hanno ricreato una scenografia marina con tanto di faro, conchiglie e spiaggia luminosa, in modo da ricordare ai pazienti che il loro obiettivo è tornare a stare bene.

Non è la prima iniziativa del genere presa dalle infermiere del reparto, che sono solite addobbare l’ambiente a seconda delle stagioni e delle ricorrenze: a Natale con neve di cotone e caminetti di cartone, in autunno con foglie secche e zucche di Halloween, in primavera con fiori e piante.

Loro, le infermiere-artiste, si dicono felici di regalare sorrisi e contribuire al recupero dei pazienti anziani, spesso disorientati e nervosi quando si trovano fuori casa. Il direttore generale dell’Ulss 6 Euganea, Domenico Scibetta, le ha volute omaggiare con queste parole: “Un grazie di vero cuore a queste infermiere, che indossano camici di umanità”

 

 

VirgilioNotizie | 26-06-2019 08:32

,,,,,,,