,,

Ponte Morandi, svolta nelle indagini sui controlli: arresti

Eseguite nove misure cautelari nell'inchiesta parallela sui controlli degli altri ponti

Svolta nelle inchiesta bis sul crollo del ponte Morandi, quella che riguarda i report “ammorbiditi” sulle condizioni dei viadotti gestiti da Autostrade: secondo quanto riferisce l’Ansa la Guardia di Finanza sta eseguendo nove misure cautelari firmate dal gip di Genova Angela Nutini nei confronti di manager e tecnici appartenti alle società del gruppo Atlantia.

Secondo quanto riporta Repubblica, si tratta di due uomini di Autostrade, sei di Spea, la società controllata che si occupa del monitoraggio della rete autostradale, e di un consulente esterno.

Il blitz delle fiamme gialle rientra nell’ambito dell’indagine della procura di Genova sulle false manutenzioni dei ponti da parte di Spea, un’inchiesta parallela a quella principale sul disastro del ponte Morandi.

Le misure cautelari, tre arresti domiciliari e sei misure interdittive, riguardano i presunti falsi report sui viadotti Pecetti della A26, in Liguria, e il Paolillo della A16, in Puglia. In particolare, come riporta Ansa, sono finiti ai domiciliari Massimiliano Giacobbi (Spea), Gianni Marrone (direzione VIII tronco) e Lucio Torricelli Ferretti (direzione VIII tronco). Le misure interdittive, sospensione dai pubblici servizi per 12 mesi, riguardano tecnici e funzionari di Spea e Aspi: Maurizio Ceneri; Andrea Indovino; Luigi Vastola; Gaetano Di Mundo; Francesco D’antona e Angelo Salcuni.

VIRGILIO NOTIZIE | 13-09-2019 10:22

Anniversario Ponte Morandi, gli omaggi di familiari e politici Fonte foto: Ansa
Anniversario Ponte Morandi, gli omaggi di familiari e politici
,,,,,,,