,,

Polizia, tensioni Salvini-Gabrielli. Pd: "Attacchi sguaiati"

Il leader della Lega Matteo Salvini ha replicato alle affermazioni nei suoi confronti del capo della polizia Franco Gabrielli

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Matteo Salvini ha commentato in diretta Facebook alcune affermazioni del capo della polizia Franco Gabrielli. Il leader della Lega ha dichiarato: “Con Gabrielli ho lavorato d’amore e d’accordo per un anno. A me interessa che il Paese vada avanti. Ho sentito due audio di suoi interventi con parole non lusinghiere e non rispettose nei miei confronti. Allora dico: andiamo avanti, a volte si può sbagliare basta chiedere scusa, anch’io l’ho fatto”.

Già oggi pomeriggio, durante una conferenza stampa a Montecitorio, Salvini ha affermato quanto riporta l’Ansa: “Il massimo dirigente della sicurezza pubblica dovrebbe parlare diversamente. Mi dispiace anche per i 90mila poliziotti che meritano una guida adeguata“.

Tensioni tra Salvini e Gabrielli, il commento di Lamorgese

Parole che l’attuale ministra dell’Interno Luciana Lamorgese ha così liquidato: “Il capo della Polizia Franco Gabrielli gode della mia piena fiducia e di quella dei suoi uomini. Il suo impegno e il suo lavoro mostrano la piena adeguatezza al ruolo ricoperto”.

Tensioni tra Salvini e Gabrielli, interviene il Pd

Sulla vicenda è intervenuto anche Carmelo Miceli, deputato e responsabile sicurezza della segreteria Pd: “Al Prefetto Gabrielli va la nostra solidarietà per gli attacchi sguaiati di Matteo Salvini che deve rassegnarsi: per fortuna non rappresenta le forze dell’ordine e non può dire di parlare a nome delle donne e degli uomini della Polizia”.

“D’altronde, quando era ministro dell’Interno, non si è mai occupato dei problemi della sicurezza”, ha proseguito Miceli nella nota riportata dall’Ansa. “Si è distinto per i decreti propaganda, utili solo a infondere paure e a buttare benzina sul fuoco per meri fini elettorali, senza muovere un dito per il rinnovo del contratto delle forze dell’ordine e per pagare gli straordinari agli agenti di polizia”.

“Alle richieste sacrosante delle forze dell’ordine c’ha pensato il Pd con l’attuale Governo – ha rivendicato Miceli – che ha a cuore la sicurezza del Paese, producendo fatti e lasciando volentieri le chiacchiere e la propaganda ai professionisti del settore come Salvini”.

Coronavirus, Salvini replica allo spot francese

Nel corso della diretta Facebook, Salvini ha anche commentato la recente polemica sullo spot francese su Canal+: “Va bene la satira, l’ironia, la libertà di parola è sacra ma ironizzare sull’Italia e gli italiani inventandosi la pizza col virus ricorda tanto ‘pizza mafia spaghetti e mandolino‘. Non è il momento, lo dico ai francesi a una tv francese che fortunatamente si è scusata. Ma non è tempo per fare ironia su un popolo che non si arrende e non si arrenderà”.

Coronavirus, l’appello di Salvini

Poi, sempre in merito all’emergenza coronavirus, Salvini ha dichiarato: “Chi ha l’onere di essere al governo, e non commento se ha fatto bene o male o in ritardo, comunque dia dimostrazione di apertura mentale, concretezza, velocità nell’affrontare l’emergenza. La Lega offre proposte non per governissimi e poltrone”.

Il leader del Carroccio ha aggiunto: “Noi offriamo idee e proposte e speriamo che vengano ascoltate e non cestinate, che non vengano archiviate perché vengono dalla Lega”.

“È un momento in cui l’Italia e gli italiani hanno bisogno di certezze, sicurezze, rassicurazioni che i medici possano fare i medici”, ha sottolineato Salvini. “Lo stesso vale per i poliziotti, gli imprenditori e che si rispetti il lavoro degli amministratori locali in trincea. Qualunque decisione prendano per il bene dei nostri figli è la benvenuta e va rispettata. Così funziona in un Paese normale”.

Poi ha concluso: “Vi faccio un appello: viviamolo questo Paese, perché merita, senza farci fermare e frenare dalla paura pur rispettando le norme igienico-sanitarie, non andandoci a cercare rogne ché il momento è delicato. Ma viviamole queste strade. Vedete, siamo a Roma e vedi che deserto c’è. Ma succede anche a Milano“.

Coronavirus, Milano semi deserta: piazza Duomo è spettrale Fonte foto: ANSA
Coronavirus, Milano semi deserta: piazza Duomo è spettrale
,,,,,,,