,,

Pilota influencer in moto sulle spiagge della Sardegna: polemica per il video pubblicato sui social

Sara Aydin è finita al centro delle polemiche per essere entrata nelle spiagge sarde con la sua moto

Pubblicato il:

Social, e non solo, in subbuglio contro Sara Aydin, la motociclista professionista svedese di 25 anni star del web. La giovane pilota, che su YouTube può vantare un canale che conta oltre 400.000 iscritti e su Instagram ha oltre 632.000 follower, ha infatti attirato l’attenzione su di sé dopo aver pubblicato un video mentre “sgasava” tra le strade della Sardegna e sulle spiagge dell’Isola.

Sara Aydin, chi è la motociclista

Star dei social, Aydin con la sua passione per le due ruote ha costruito il suo personaggio facendone un mestiere. Da pilota di supermoto e influencer viaggia in tutta Europa, Italia compresa, mostrando le sue abilità a condurre, anche in maniera spericolata, diversi tipi di moto.

I suoi video sui social sono fatti di evoluzioni su una ruota con tanto di balletti tra una pedana e l’altra, gimcane, drifting e altro ripreso e postato sui social.

La polemica per i video in Sardegna

Nel suo ultimo viaggio, che ha fatto in Sardegna, però, ha scatenato le polemiche. Dapprima filmata mentre gira su una ruota, in piedi sul sellino, nel traffico del litorale del Poetto a Cagliari, Aydin ha pubblicato un video mentre sfrecciava in strada per poi entrare in alcune spiagge dell’Isola.

Da qui la segnalazione degli ambientalisti del Gruppo d’intervento giuridico al Corpo forestale e di vigilanza ambientale e alla Guardia costiera, visto che l’ingresso sulle spiagge è vietato ad auto e moto. “Il fatto che ci guadagni non l’autorizza, però, ad arrivare su questa Isola nel bel mezzo del Mediterraneo occidentale a fare quello che le salta in testa: per esempio, impennarsi ripetutamente su trafficate strade cittadine e scorrazzare in moto sulle spiagge – si legge in una nota del Grig -. Sono cafonate, causano pericoli sulle strade, provocano danni all’ambiente e, ma guarda un po’, sono pure vietate. Chissà se in Svezia l’avrebbero permesso”.

TAG:

sara-aydin Fonte foto: Frame video
,,,,,,,,