,,

Picchia la fidanzata e tenta di soffocarla, lei si finge inerme e poi invia un messaggio di aiuto: arrestato

Un uomo ha picchiato a sangue la compagna e poi ha cercato di soffocarla con un cuscino. La donna ha approfittato di una distrazione del fidanzato per chiedere aiuto

Pubblicato il:

Un uomo di 39 anni ha picchiato la compagna di 35 mentre i due si trovavano in una stanza d’albergoLicola, fra i comuni di Giugliano in Campania e Pozzuoli. La donna è infine riuscita a prendere il cellulare e a mandare un messaggio al padre, il quale ha allertato i carabinieri.

Uomo picchia la fidanzata in albergo

Già da un anno e mezzo la 35enne subiva vessazioni e violenze da parte del fidanzato.

L’ultimo episodio nel pomeriggio di domenica 10 dicembre: l’uomo, in preda ai fumi dell’alcol, avrebbe preteso di controllare lo smartphone della compagna.

Un'auto dei carabinieriFonte foto: 123RF

Poi avrebbe preso a picchiarla. La reazione della donna avrebbe causato una ulteriore escalation di violenza: l’uomo avrebbe tentato di soffocarla con un cuscino, ma lei sarebbe riuscita liberarsi e a gridare aiuto.

Lui allora avrebbe tentato di tapparle la bocca con una mano, ma lei l’avrebbe morso.

L’uomo avrebbe reagito con un forte calcio al fianco che avrebbe ridotto la donna a terra, inerme.

Poi la 35enne avrebbe atteso che l’uomo si distraesse per recuperare lo smartphone e chiedere aiuto al genitore.

Il padre ha girato l’allarme al numero unico delle emergenze, che l’ha dirottata a sua volta alla centrale operativa della compagnia carabinieri di Giugliano in Campania.

Nel giro di pochi minuti i militari hanno raggiunto l’albergo di Licola. La 35enne è stata trovata seduta a terra con il corpo coperto da graffi e lividi, alcuni dei quali anche sul volto.

Nella stanza, a terra e sul letto, sono state rinvenute alcune macchie di sangue. I carabinieri hanno così bloccato l’uomo e richiesto l’intervento di un’ambulanza, che è arrivata poco dopo.

La donna è stata medicata presso l’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli per poi essere trasferita in caserma, dove ha fornito la sua versione dei fatti e ha formalizzato la denuncia.

Un anno e mezzo di violenze

Secondo il racconto, la relazione sarebbe iniziata da un anno e mezzo. Il fidanzato sarebbe un alcolista con tendenze violente.

Come riporta La Repubblica, negli ultimi mesi la donna avrebbe subito una frattura al braccio e una al naso e avrebbe avuto bisogno di un intervento all’orecchio.

Sull’uomo pende l’accusa di maltrattamenti

La donna avrebbe denunciato per tre volte il suo compagno, ma poi ogni volta avrebbe deciso di fare un passo indietro per provare a far funzionare la storia.

L’arrestato si trova in custodia cautelare in carcere e dovrà rispondere di maltrattamenti.

Donna picchiata in albergo Fonte foto: iStock - gabrieletamborrelli
,,,,,,,,