,,

Paziente suona i tamburi mentre un'équipe di chirurghi lo opera al cervello all'ospedale di Cremona

Ha suonato dei tamburi mentre veniva operato al cervello: la storia di Sergio, fisico e ricercatore a Barcellona

Pubblicato il:

Ha suonato il tamburo mentre lo stavano operando al cervello. Sergio, 39 anni, fisico e ricercatore a Barcellona, non ricorda molto dell’intervento effettuato all’ospedale di Cremona. Eppure ha suonato.

La musica in sottofondo e il paziente che suona i tamburi

Come riferisce il Corriere della Sera, lo studioso ha spiegato di ricordare la preparazione, il momento dell’anestesia e di quando i dottori lo hanno chiamato chiamano per nome mentre si svolgeva l’operazione. Ha anche degli scampoli di memoria riguardanti il risveglio e l’occhio destro che non si apre bene.

In sala operatoria ha però riconosciuto la musica di sottofondo che lui stesso ha scelto. Su consiglio dei sanitari, ha cominciato a tenere il ritmo, con gesti fluidi e precisi, percuotendo due tamburi recuperati proprio per l’intervento.

Operato al cervello suona i tamburi a Cremona.Fonte foto: ANSA

L’operazione per rimuover un tumore al cervello

L’azione musicale è stata svolta mentre l‘equipe di chirurghi stava terminando le manovre per eliminare un grosso tumore dall’Insula, un’area assai delicata del cervello. Trattasi della zona dalla quale dipendono funzioni vitali quali il linguaggio, il movimento e la creatività.

Tecnicamente, il metodo adottato è chiamato “chirurgia da sveglio”. L’operazione è stata eseguita con successo nei giorni scorsi.

Il paziente oggi sta bene e avrà la possibilità di festeggiare il Natale con i suoi famigliari e gli affetti più stretti.

Le testimonianze

“Proprio per la tipologia dell’operazione e per l’area interessata – ha spiegato al CorSera Antonio Fioravanti, direttore della Neurochirurgia dell’Ospedale di Cremona – far suonare il paziente durante tutta la procedura è stato clinicamente decisivo”.

Sergio, dopo l’operazione, ha rivisto le immagini girate dallo staff dell’ospedale ed è rimasto piacevolmente sbalordito.

“Mai – ha detto – avrei pensato di esibirmi in sala operatoria in una condizione così difficile, mi sembrava di vivere dentro un sogno”. Quando i chirurghi gli hanno domandato di smettere, ha risposto con una richiesta sorprendente: “Posso suonare ancora 10 minuti?”.

operato-al-cervello-suona-i-tamburi-a-cremona Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,