,,

Partygate, Boris Johnson e Rishi Sunak multati per le feste durante lockdown: chieste dimissioni del premier

Sanzioni al primo ministro e al ministro dell'economia, tra i multati c'è anche la first lady Carrie Johnson

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il primo ministro britannico Boris Johnson e il cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak, super ministro dell’economia, sono stati multati per violazione delle norme Covid legate al cosiddetto scandalo Partygate. A confermarlo è Downing Street, sede del governo britannico, che ha sottolineato di non essere ancora a conoscenza dei dettagli relativi alle multe comminate ai due.

Partygate, Boris Johnson e Rishi Sunak

“Il primo ministro e il cancelliere dello Scacchiere hanno ricevuto oggi la notifica che la Metropolitan Police intende comminare loro delle multe”, ha confermato un portavoce di Johnson. La misura riguarda il Partygate, lo scandalo relativo a feste e altri eventi tenuti fra il 2020 e il 2021 a Downing Street e nelle sedi ministeriali di Whitehall in violazione delle restrizioni anti-Covid allora vigenti.

L’annuncio arriva a margine della comunicazione con cui Scotland Yard aveva informato stamane dell’arrivo di altre 30 ammende nell’ambito delle indagini sul Partygate, oltre alle prime 20 inflitte ad altrettanti funzionari nelle settimane scorse.

Partygate, Boris Johnson e Rishi Sunak multati per le feste durante lockdown: chieste dimissioni del premierFonte foto: ANSA
Boris Johnson e il ministro dell’economia Rishi Sunak

Multe a Johnson per Partygate, chieste le dimissioni

Dopo la notizia del coinvolgimento del premier britannico nelle multe inflitte da Scotland Yard, il leader dell’opposizione laburista britannica Keir Starmer ha invocato via Twitter le dimissioni di Boris Johnson e di Rishi Sunak. Starme già in passato aveva sollecitato Johnson a farsi da parte, accusandolo di aver mentito in Parlamento sullo scandalo.

La prima minaccia del laburista al governo era stata messa successivamente in standby a causa della crisi internazionale scatenata dall’invasione russa dell’Ucraina. Ma la notizia arrivata nella giornata odierna ha permesso all’oppositore di tornare sullo spino argomento intimando il primo ministro ad abbandonare il suo ruolo.

Multa a Johnson e Sunak, i dettagli

C’è anche il nome della consorte di Boris Johnson, Carrie, fra le persone che Scotland Yard ha deciso di multare nell’ambito delle indagini sul cosiddetto Partygate per i ritrovi organizzati a Downing Street fra il 2020 e il 2021 in violazione delle norme Covid. Lo ha confermato una portavoce, rendendo pubblico il coinvolgimento anche della first lady – pur non trattandosi di un’esponente di governo – “nel rispetto della trasparenza“.

“Al momento non abbiamo altri dettagli, ma li diffonderemo non appena li avremo” ha fatto sapere un portavoce di Downing Street sul tipo di sanzioni comminate al primo ministro.

johnson Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,