,,

Strasburgo, Bebe Vio al Parlamento europeo: standing ovation

Bebe Vio, campionessa paralimpica, è stata invitata da Ursula von der Leyen a Strasburgo: standing ovation del Parlamento europeo

La campionessa paralimpica Bebe Vio si è presentata alla plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo, invitata dalla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Prima dell’avvio della seduta, quest’ultima si è intrattenuta con l’atleta italiana. Con loro, tra gli altri, anche il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni.

Strasburgo, Bebe Vio al Parlamento europeo: standing ovation

Bebe Vio è stata invitata a Strasburgo dalla presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, nel giorno del suo secondo discorso sullo stato dell’Unione.

Al momento della comunicazione della presenza dell’atleta da parte della von der Leyen, l’Europarlamento si è reso protagonista di una standing ovation.

La presidente della Commissione ha presentato Bebe Vio definendola una “ispirazione per l’Europa“. Raccontando lo straordinario percorso della campionessa italiana, Von der Leyen ha detto in italianose sembra impossibile allora si può fare“, che è lo slogan dell’atleta paralimpica.

Strasburgo, Bebe Vio al Parlamento europeo: le parole di Ursula von der Leyen

“Molti di voi la conosceranno: è un’atleta che ha vinto la medaglia d’oro per l’Italia e quest’estate ha conquistato il mio cuore” ha esordito Ursula von der Leyen, parlando di Bebe Vio.

Poi ha aggiunto: “Quello che però forse non sapete è che, soltanto ad aprile, le era stato detto che era in pericolo di vita. Ha subito un’operazione, ha lottato, si è ripresa. E appena 119 giorni dopo aver lasciato l’ospedale ha conquistato una medaglia alle Paralimpiadi. Onorevoli deputate e deputati, date il benvenuto assieme a me a Beatrice Vio”.

La presidente della Commissione europea ha definito l’atleta “una leader, immagine della sua generazione, da cui trarre ispirazione per la sua determinazione”.

La von der Leyen ha definito la storia di Bebe Vio “l’emblema di una rinascita contro ogni aspettativa. Di un successo raggiunto grazie al talento, alla tenacia e a un’indefessa positività. Questo è lo spirito dei fondatori dell’Europa e questo è lo spirito della prossima generazione dell’Europa”.

Strasburgo, standing ovation del Parlamento europeo: la reazione di Bebe Vio

Il lungo applauso del parlamento europeo “è stato bellissimo”, ha detto Bebe Vio, ammettendo di essersi “imbarazzata. Volevo sotterrarmi. Infatti mi sono avvicinata a Paolo Gentiloni e gli ho detto ‘Aiutami’, ma è stato bellissimo”.

“Anche avere Paolo (Gentiloni, ndr) come compagno di banco è stato divertente” ha aggiunto la campionessa paralimpica, dicendosi “fiera di poter rappresentare” i valori che le ha attribuito la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen: “Avere il supporto di una persona così speciale è veramente qualcosa di bello”.

VirgilioNotizie | 15-09-2021 10:35

bebe-vio Fonte foto: ANSA
,,,,,,,