,,

Parla Ciro Immobile dopo lo spaventoso incidente: la scelta dell'auto grande si è rivelata decisiva

Il calciatore ha rilasciato le prime dichiarazioni dopo essere stato vittima di uno spaventoso incidente

Pubblicato il:

Ciro Immobile, attualmente ricoverato al Gemelli, tira un sospiro di sollievo dopo lo spaventoso incidente in cui è rimasto convolto nelle scorse ore a Roma, nel quartiere Prati. Mentre era al volante del suo suv, con a bordo le sue due figlie Michela e Giorgia (10 e 8 anni) è stato travolto da un tram della linea 19 Atac. E fortunatamente all’ultimo ha deciso di prendere la macchina più grande e non quella più piccola per portare le sue bimbe al saggio di danza.

Parla Immobile: “Ce la siamo vista bruttissima”

“Se fossimo stati nella macchina piccola non so cosa poteva succedere, ce la siamo vista bruttissima”, ha spiegato Immobile al telefono al suo procuratore e ai suoi familiari, come riferisce Il Corriere della Sera.

“Una botta incredibile – ha raccontato il calciatore della Lazio -, una manciata di secondi in cui ho pensato soltanto a proteggere le mie bambine. Un incubo, ho temuto per loro. Per fortuna sia noi che il conducente del tram siamo qui a parlarne”.

L'auto di Ciro Immobile dopo l'incidente.Fonte foto: ANSA
L’auto distrutta di Immobile

Anche il macchinista è stato soccorso e portato all’ospedale Umberto I in codice giallo, alla polizia municipale avrebbe spiegato di ricordare di aver attraversato l’incrocio col semaforo verde. Immobile e altri testimoni, invece, affermano che il semaforo era rosso. Le immagini delle telecamere della zona chiariranno chi l’esatta dinamica del sinistro.

Costola rotta e trauma distorsivo per il calciatore della Lazio

Immobile se l’è cavata con una costola rotta e un trauma distorsivo alla colonna vertebrale. Dovrà stare fermo almeno due settimane per e quindi non scenderà nelle sfide che Lazio deve affrontare contro il Torino e l’Inter. Ma ciò non turba il giocatore, che ha altri pensieri. Dall’ospedale è in contatto continuo con le figlie – la più grande ha dovuto indossare il collarino – per accertarsi che il peggio sia alle spalle.

“Ciro è un combattente, supererà anche questa”

“È un combattente, Ciro. Supererà anche questa disavventura”, spiegano le persone che lo hanno sentito al telefono. Anche Jessica Melena, la moglie del calciatore, non si sta perdendo d’animo. Poteva finire peggio, meglio guardare al bicchiere mezzo pieno. La donna, con il calciatore, oltre alle figlie Michela e Giorgia, quelle coinvolte nell’incidente, ha altri due frutti d’amore: Mattia, 4 anni, e Andrea, nato a ottobre dello scorso anno.

ciro-immobile-auto-distrutta Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,