,,

Paolo Rossi, nel testamento il regalo di compleanno alle figlie

L'amore di un padre può sconfiggere anche la morte. Così Paolo Rossi sarà sempre vivo nel ricordo delle figlie

Paolo Rossi, Pallone d’Oro scomparso il 9 dicembre 2020 a 64 anni a causa di un tumore, ha lasciato un segno nel cuore degli italiani per le sue virtù calcistiche. Ma a colpire, a cinque mesi dalla sua morte, è il gesto di profondo amore non di un calciatore ma di un padre.

Lo scorso venerdì, la figlia minore di Paolo Rossi ha ricevuto per il suo nono compleanno un mazzo di rose rosse e un bigliettino: “Auguri mia Principessa. Con tutto l’amore di sempre. Papà”. Una premura in grado di sconfiggere anche la morte, che il calciatore si era assicurato di inserire nel suo testamento.

La moglie di Paolo Rossi ha rivelato al Corriere della Sera: “Uno dei pensieri che più lo tormentavano era l’idea di non veder crescere le nostre due bambine, che hanno 9 e 11 anni, e di non essere al loro fianco nei momenti speciali. Fino all’ultimo Paolo ha sperato di sconfiggere il male ma inevitabilmente, nei momenti di sconforto, abbiamo parlato di cosa sarebbe successo se avesse perso la sua battaglia“.

Da qui la decisione di inserire tra le ultime disposizioni la richiesta di far recapitare alle figlie un mazzo di rose rosse per ogni compleanno: “Tanti fiori quanto l’età che festeggeranno. E mi ha chiesto di farlo per sempre, compleanno dopo compleanno”, ha spiegato la moglie.

“Quando ha ricevuto il regalo di Paolo – ha aggiunto – la piccolina si è messa a piangere, mi ha abbracciata e ha voluto tenere le rose accanto per tutta la durata della festa. Per la nostra bambina è stata una gioia immensa”.

VirgilioNotizie | 09-05-2021 16:46

Morte di Paolo Rossi: il ricordo della politica Fonte foto: ANSA
Morte di Paolo Rossi: il ricordo della politica
,,,,,,,