,,

Padre Paolo Benanti nuovo presidente della Commissione Algoritmi dopo le dimissioni di Giuliano Amato: chi è

Padre Paolo Benanti, francescano e personalità di spicco in materia di intelligenza artificiale, è il nuovo presidente della Commissione Algoritmi dopo l'addio di Amato

Pubblicato il:

Padre Paolo Benanti è stato eletto presidente della Commissione Algoritmi dopo le dimissioni di Giuliano Amato dalla carica. Ad annunciarlo è stato Alberto Barachini, sottosegretario all’Editoria, che ha sottolineato che il lavoro della commissione andrà avanti.

Padre Paolo Benanti nuovo presidente della Commissione Algoritmi

Già componente della Commissione Algoritmi, nonché componente di un nuovo Comitato di Coordinamento per il supporto al Sottosegretario di Stato Alessio Butti nell’aggiornamento delle strategie sull’utilizzo dell’intelligenza artificiale, Paolo Benanti è professore della Pontificia Università Gregoriana.

Unico italiano membro del Comitato sull’intelligenza artificiale delle Nazioni Unite, ha appena compiuto 50 anni.

Francescano del Terzo Ordine Regolare e docente di etica, nel 2012 ha chiuso il suo dottorato in teologia morale con una tesi dal titolo “The Cyborg. Corpo e corporeità nell’epoca del postumano” che gli ha permesso di vincere il Premio Bellarmino – Vedovato quale migliore dissertazione dottorale in etica pubblica e sociale del 2012

È stato eletto anche consigliere di Papa Francesco sull’intelligenza artificiale.

Chi è Padre Paolo Benanti

Classe 1973 romano, Benanti dal 2001 veste il saio francescano ed emette la professione semplice, mentre dal 2007 quella solenne con l’ordinamento a sacerdote arrivato nel 2009.

Padre Paolo Benanti nuovo presidente della Commissione Algoritmi dopo le dimissioni di Giuliano Amato: chi èFonte foto: ANSA
Padre Paolo Benanti durante un convegno sull’intelligenza artificiale

Dal 2008 è impegnato come docente presso la Pontificia Università Gregoriana e si occupa di corsi istituzionali di morale sessuale e bioetica, ma anche di euroetica, etica delle tecnologie, intelligenza artificiale e postumano.

Queste specializzazioni gli hanno permesso di farsi notare tanto che nel dicembre 2017 viene incluso nella Task Force Intelligenza Artificiale per coadiuvare l’Agenzia per l’Italia digitale nell’elaborare un primo rapporto sintetico per individuare le possibili raccomandazioni che il Governo italiano devono adottare per sfruttare al meglio gli strumenti e le opportunità messe a disposizione dall’evoluzione dell’intelligenza artificiale.

Un anno più tardi è stato nominato membro corrispondente della Pontificia accademia per la vita con particolare mandato per il mondo delle intelligenze artificiali. Dal 2019 nominato da Papa Francesco Consigliere della Penitenzieria Apostolica e poi Consultore del Pontificio consiglio della cultura, è stato anche inserito nella LinkedIn Top Voices 2020 Italia.

Oltre alle Commissioni in Italia di Barachini e Butti, Benanti dall’ottobre 2023 è stato chiamato dal Segretario Generale dell’ONU Antonio Guterres a far parte del New Artificial Intelligence Advisory Board di cui fanno parte 39 esperti di varie parti del mondo.

Padre Benanti subito al lavoro

Annunciando il nuovo presidente della Commissione Algoritmi il sottosegretario all’Editoria Alberto Barachini ha sottolineato che Benanti si metterà subito al lavoro per permettere di presentare quanto prima una relazione al governo.

“In questi mesi di lavoro ho potuto conoscere la sua competenza e il suo equilibrio. Per questo sono onorato che abbia accettato l’incarico. Torniamo a lavoro dopo le feste natalizie con fiducia e con il desiderio di giungere presto ad una prima relazione da presentare al Premier Meloni e al collega Butti” le parole di Barachini

padre-paolo-benanti Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,