,,

Padova, trovato nel fiume Brenta il corpo del 15enne scomparso: mistero sulla morte di Ahmed Jouider

Il giovane si era allontanato in bici giovedì sera, poi aveva mandato un messaggio audio inquietante all'ex: "So che morirò"

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

È stato trovato morto, nel fiume Brenta, Ahmed Jouider, il ragazzo 15enne scomparso da casa la sera di giovedì 21 aprile a Padova. A renderlo noto è stata l’Ansa, che ha svelato che il corpo del giovane è stato individuato e recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco all’altezza della passerella pedonale fra le frazioni di Torre e Mortise.

Trovato morto il 15enne Ahmed Jouider

Il corpo del 15enne è stato trovato fra le frazioni di Torre e Mortise. Il giovane, secondo le prime informazioni trapelate, indossava gli stessi abiti della sera in cui era uscito a bordo della sua bici senza fare più ritorno. Alla madre aveva detto che andava in patronato.

Sul posto dove è stato ritrovato il corpo è andato anche il padre di Ahmed, che ha osservato in silenzio la scena del recupero del corpo del figlio.

Morto Ahmed Jouider, trovato il cellulare

Solo poche ore fa, a ridosso del punto dove è stato trovato il corpo del giovane 15enne Ahmed Jouider, era stato ritrovato anche il suo cellulare. Dopo il ritrovamento del dispositivo, le forze dell’ordine hanno intensificato le ricerche nella zona, fino alla scoperta dei sommozzatori all’interno del fiume.

Posto sotto sequestro, il cellulare del 15enne sarà studiato dalle forze dell’ordine per cercare di capire quali celle abbia agganciato e i movimenti fatti dalla vittima per cercare di capire cosa sia successo.

Morto 15enne, l’audio choc all’ex

Il giovane Ahmed Jouider si era allontanato di casa giovedì 21 aprile 2022, lasciando in apprensione la famiglia che sapeva si sarebbe recato in patronato a Mortise, dove lo attendevano gli amici. Solo qualche ora dopo, il 15enne aveva mandato un messaggio audio choc all’ex fidanzata, svelando di aver paura di morire.

L’audio, che la giovane ha girato alle forze dell’ordine, è inquietante. Ahmed Jouider infatti diceva: “Io ora devo uscire. Ho delle questioni in sospeso con alcune persone. So che morirò, penso di sì. Oppure se non muoio avrò delle ferite, gravi. Ma penso che morirò“.

Il giovane aveva chiuso il messaggio con parole dolci e d’amore verso la ragazza: “Volevo dirti che ti amo, ma tanto. Non capisci secondo me quanto. Non voglio fare lo sdolcinato, ma ti dico solo questo”.

polizia Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,