,,

Ospedale Fiera Milano, il primario ammette: "Chiusura a breve"

La Regione smentisce: "Decisione non ancora presa". Sul web scoppia la polemica

Le dichiarazioni di Antonio Pesenti, direttore del reparto di Rianimazione del Policlinico di Milano, che gestisce l’ospedale in Fiera a Milano hanno fatto il giro del web e scatenato un vero e proprio dibattito. Nel corso di un’intervista rilasciata a ‘Fanpage.it’ Pesenti ha dichiarato: «Penso che a breve chiuderemo l’attività della Fiera se le cose vanno avanti così e per breve intendo entro un paio di settimane». Poi spiega: «Attualmente in tutta la Regione abbiamo ricoverato 10 pazienti in terapia intensiva nuovi e ne abbiamo dimessi 13, quindi il numero di ricoverati continua a scendere. Se l’ospedale corrisponderà ai requisiti che il governo chiederà resterà in piedi altrimenti, verrà chiuso o smantellato». Infine il direttore aggiunge: «Noi avevamo chiesto di avere a disposizione dei letti nel caso in cui l’epidemia avesse continuato a crescere, ma al 10 di marzo e nessuno poteva prevedere quando si sarebbe fermata».

La Regione Lombardia però ha prontamente smentito e attraverso una nota ha spiegato: «Ogni decisione relativa alla rete ospedaliera lombarda va inserita nell’ambito di una programmazione che spetta esclusivamente alle scelte strategiche complessive della Direzione generale Welfare regionale. In tal senso si evidenzia che sia per l’ospedale della Fiera di Milano, sia per le altre strutture lombarde impegnate prevalentemente al contrasto del coronavirus, si è ancora in una fase di valutazione generale e non è stata presa alcuna decisione».

La notizia come prevedibile ha fatto il giro del web facendo scoppiare la polemica. Molti utenti infatti si sono riversati sui social per esprimere la propria opinione con frasi come: «Che fallimento macroscopico! Non si può utilizzare per altri scopi poiché è stato attrezzato esclusivamente come terapia intensiva e dotarlo di altri reparti e/o attrezzature per monitorare lo stato di salute dei pazienti come cardiologia, chirurgia, pneumologia, soccorso d’urgenza, ecc., verrebbe a costare troppo. È stato solo un bel buco nell’acqua!», «Assurdo! Gli Italiani non hanno da mangiare e loro sprecano soldi. L’Italia non cambierà mai. La politica è sempre la stessa. Ci dobbiamo rassegnare». «Speriamo almeno che l’attrezzatura vada a sostituire quella obsoleta in altri ospedali e non sia venduta all’estero o lasciata ad arrugginire».

VirgilioNotizie | 14-05-2020 12:16

Ospedale Fiera Milano Fonte foto: Twitter
,,,,,,,