,,

Orrore a Bucha, il racconto agghiacciante dei testimoni. "Olocausto del nuovo millennio" per Kiev, Mosca nega

Le testimonianze degli abitanti di Bucha, in Ucraina, che hanno vissuto sulla propria pelle le orribili conseguenze della guerra

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il dramma della guerra in Ucraina si è arricchito, negli ultimi giorni, di un nuovo tragico capitolo: la scoperta degli orrori che si sono consumati a Bucha, cittadina ucraina dove centinaia di civili sarebbero stati massacrati dall’esercito russo. A queste accuse, Mosca ha risposto negando ogni responsabilità, e paventando l’ipotesi che possa trattarsi di una messinscena.

Orrore a Bucha, le testimonianze: “I russi hanno preso alcune donne”

I racconti dei testimoni, però, lasciano spazio a pochi dubbi. Secondo quanto riferito all’inviato dell’Ansa a Bucha, “in questo mese di occupazione i russi hanno preso alcune donne, sui trent’anni, e le hanno portate nel loro quartier generale, facendole schiave”.

A dirlo all’Ansa è una testimone di nome Alina, che ha precisato: “A loro serviva che cucinassero e facessero tutto ciò che veniva loro ordinato“.

buchaFonte foto: ANSA
Un’auto distrutta a Bucha

Orrore a Bucha, le testimonianze: “Spari contro i civili, i tank hanno sfondato case”

Un’altra testimone, Tamara, ha poi aggiunto: “L’orrore nel nostro villaggio è cominciato il pomeriggio del 4 marzo, quando una ventina di tank russi hanno attraversato questa strada incolonnati e hanno cominciato a sparare con i kalashnikov all’impazzata sulle nostre case e sulle macchine che incrociavano, schiacciandole. Non evacuavano, sparavano. E con alcuni tank hanno sfondato le case”.

Orrore a Bucha, le testimonianze: “Decine di corpi a tutte le ore”

Un altro testimone, il prete della chiesa ortodossa di Bucha, ha descritto gli orrori: “Dal 10 marzo arrivano decine di corpi a tutte le ore ogni giorno. Finora ne ho contati 68: donne, uomini, bambini, molti non identificabili per i colpi inferti ai loro corpi martoriati”.

Orrore a Bucha, le reazioni. Per Kiev è “l’Olocausto del nuovo millennio”

Da più parti sono arrivate ferme condanne di quanto è stato scoperto in questi giorni a Bucha. L’Ue ha già annunciato nuove sanzioni, mentre il portavoce Peter Stano ha dichiarato che “non c’è nessun altro che avrebbe potuto commettere queste atrocità”, riferendosi ai russi, in quanto le aree erano sotto il controllo delle truppe di Mosca.

Ma la Russia continua a negare di aver provocato questi orrori, rispedendo al mittente l’accusa di aver inscenato tutto per far saltare i negoziati.

Per Kiev, il massacro che si è consumato a Bucha è “l’Olocausto del nuovo millennio, è una tragedia per l’ucraina, ma anche per l’Europa e il mondo”. Lo ha detto Ruslan Stefanchuk, presidente del parlamento ucraino, all’inviato dell’Ansa.

Resta aggiornato sulle ultime news dall’Italia e dal mondo: segui Virgilio Notizie su Twitter.

bucha Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,