,,

Operaio muore carbonizzato in un'acciaieria a Lonato del Garda vicino Brescia: in fiamme una pala meccanica

Secondo una prima ricostruzione, sul mezzo si sarebbe rovesciato del materiale incandescente da cui hanno avuto origine le fiamme

Pubblicato il:

Tragico incidente sul lavoro nel Bresciano dove un operaio di 51 anni è morto carbonizzato all’interno di un’acciaieria. La vittima, stando a quanto si apprende, stava manovrando una pala meccanica quando del materiale incandescente si sarebbe rovesciato sul mezzo che ha così preso fuoco divorando tra le fiamme anche l’uomo.

L’allarme scattato all’alba di domenica

Erano circa le 5 di mattina di domenica 21 gennaio quando si è consumato il terribile incidente nella zona esterna dell’azienda Feralpi a Lonato del Garda, in provincia di Brescia.

Stando a quanto emerso, la vittima – un 51enne residente a Castiglione delle Stiviere – era un dipendente di un’azienda esterna di Mazzano.

Lonato del Garda, in provincia di BresciaFonte foto: Tuttocittà.it
Lonato del Garda, in provincia di Brescia, dove ha sede lo stabilimento in cui è avvenuto l’incidente

L’allarme è scattato all’alba. Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco che, dopo aver spento le fiamme, hanno ritrovato il corpo carbonizzato dell’operaio.

Il mezzo andato in fiamme

Secondo la ricostruzione dei fatti fornita dall’agenzia di stampa ‘Ansa‘, l’incidente sul lavoro sarebbe avvenuto mentre l’uomo stava manovrando una pala meccanica.

Sono ancora da accertare le cause per cui sul mezzo si è rovesciato del materiale incandescente che ha dato fuoco alla pala su cui stava lavorando il 51enne.

Le fiamme hanno avvolto anche l’uomo che ha così tragicamente perso la vita.

L’arrivo dei pompieri e il ritrovamento del cadavere

Come anticipato, l’allarme è scattato intorno alle 5 di mattina. È a quell’ora, infatti, che una chiamata ha allertato i vigili del fuoco di un incendio in corso all’interno dello stabilimento.

Al loro arrivo i pompieri si sono resi conto che in quel momento era in turno un operaio il quale, tuttavia, non rispondeva alle sollecitazioni dei soccorritori. Così, l’ipotesi che potesse essere rimasto intrappolato tra le fiamme si è fatta concreta.

Solo quando i vigili sono riusciti a domare le fiamme, infatti, hanno trovato il corpo senza vita dell’uomo: carbonizzato e a bordo della pala meccanica che stava manovrando.

Attività dello stabilimento ferme per 24 ore

Sul posto, oltre ai pompieri, sono arrivati anche i carabinieri per eseguire i rilievi necessari a ricostruire la dinamica dell’incidente insieme ai tecnici di Ats e Arpa.

Alla luce di quanto accaduto, come riportato da ‘Il Giornale di Brescia‘, l’azienda e il sindacato interno avrebbero deciso di fermare l’attività dell’acciaieria fino alle 6 di domani mattina.

Il quotidiano bresciano, infatti, riporta un comunicato con cui Feralpi fa sapere che “la società, nell’offrire la massima collaborazione e a disposizione delle autorità preposte, è vicina alla famiglia dell’operaio“.

operaio-morto-carbonizzato-acciaieria-brescia Fonte foto: istockphoto
,,,,,,,,