,,

Open Arms, migranti sbarcati a Taranto: il drammatico racconto

I migranti erano stati soccorsi nei giorni scorsi nel tratto di mare tra Italia e Libia

Sono sbarcati al molo San Cataldo del porto di Taranto i 62 migranti che erano a bordo della nave della ong spagnola Open Arms, soccorsi nei giorni scorsi nel tratto di mare fra Italia e Libia. Secondo quanto dichiarato nelle ultime ore dal capo missione Riccardo Gatti e riportato da ‘Ansa’, a bordo dell’imbarcazione erano presenti 26 minori di cui 24 non accompagnati. Un giovane avrebbe ferite d’arma da fuoco e ci sarebbero anche persone con forti ustioni.

Inizialmente, a bordo di Open Arms c’erano 73 persone, ma 11 migranti sono stati trasferiti domenica scorsa ad Augusta. Si tratta di bambini con le famiglie e alcuni feriti.

A Taranto si è attivata la macchina dell’accoglienza coordinata dalla Prefettura e dal Comune con il supporto del 118, della Croce Rossa, delle forze dell’ordine, della Capitaneria di porto, della Polizia locale e delle associazioni di volontariato.

Ai volontari e mediatori, come riferisce ‘Ansa’, i migranti sbarcati hanno detto di avere affrontato “un viaggio da incubo“. Alcuni migranti, che presentavano ferite e ustioni, sono stati medicati dal personale del 118.

I 24 minori non accompagnati che erano a bordo della nave Open Arms sono stati presi in carico dal Comune di Taranto, in attesa del successivo smistamento in altre strutture italiane.

Dopo lo sbarco tutti i migranti sono stati trasportati nell’hotspot di Taranto per le procedure di identificazione e nelle prossime ore saranno ricollocati secondo i preaccordi di Malta.

VIRGILIO NOTIZIE | 26-11-2019 13:04

Open Arms, sbarcati a Taranto i 62 migranti: racconto "da incubo" Fonte foto: Ansa
,,,,,,,