,,

Open Arms, sbarcati i migranti. Salvini annuncia il processo

Dopo 19 giorni sbloccata la situazione della nave della ong spagnola: i migranti sono sbarcati a Lampedusa

La Open Arms è arrivata ieri sera nel porto di Lampedusa. I migranti, dopo 19 giorni trascorsi in condizioni precarie sul ponte della nave spagnola, sono sbarcati a terra applauditi dagli attivisti sul molo che hanno cantato “Bella Ciao”.

A risolvere la situazione è stato il procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio, lo stesso pm che aveva sbloccato il “caso Diciotti“, che ha disposto il sequestro della nave Open Arms e l’evacuazione immediata dei 90 migranti a bordo.  La decisione arriva dopo che la Spagna aveva dato il suo benestare per l’accoglienza.

Rientrato dalle ferie, il pm ha preso in mano l’inchiesta, coordinata fino a quel momento dal sostituto Salvatore Vella, e si è subito precipitato a Lampedusa con un elicottero e uno staff medico al seguito. Dopo l’ispezione sulla nave e un vertice nella Capitaneria di porto, Patronaggio ha disposto il sequestro preventivo della Open Arms. La nave è ora in rotta verso Porto Empedocle e dovrebbe arrivare in serata.

Secondo quanto appreso dall’Ansa, oltre all’inchiesta per sequestro di persona avviata nei giorni scorsi sulla base di esposti presentati dalla ong spagnola, la Procura di Agrigenti ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per omissione e rifiuto di atti d’ufficio.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini, dopo il suo intervento in Senato, ha fatto sapere in diretta Facebook che potrebbe presto essere aperto un processo nei suoi confronti. “Se qualcuno pensa di spaventami con l’ennesima denuncia e richiesta di processo, si sbaglia. Sarebbe una beffa che mentre abbiamo convinto la Spagna a mandare una nave, qualcuno in Italia sta lavorando per farli sbarcare adesso e magari processare il ministro dell’Interno che testardamente continua a difendere i confini del Paese”.

Tensione a bordo della Open Arms: i migranti si gettano in mare

Nel diciannovesimo giorno di stallo della Open Arms, la tensione a bordo della nave è stata altissima e diversi migranti  si sono gettati dai parapetti dell’imbarcazione dell’ong per raggiungere a nuoto la costa.

All’alba un migrante si era gettato in acqua, subito recuperato da una motovedetta della guardia costiera intervenuta sul posto. In tarda mattinata, come riporta Ansa, un intero gruppo di persone ha tentato la stessa impresa. Molti dei migranti a bordo della nave Open Arms hanno improvvisamente iniziato a gettarsi in acqua per tentare di raggiungere a nuoto la riva di Lampedusa, distante circa 700 metri. Subito in azione un mezzo della Guardia Costiera per recuperare le persone in mare.

I nove migranti sono poi stati portati a terra, al molo di Lampedusa e sono stati allertati i medici del poliambulatorio.

Un episodio simile era già accaduto nella giornata di domenica, quando cinque migranti si erano lanciati dalla nave e poi ripescati dagli attivisti della Ong spagnola.

VIRGILIO NOTIZIE | 21-08-2019 08:20

Open Arms, pm decide il sequestro: sbarcati i migranti Fonte foto: Ansa
Open Arms, pm decide il sequestro: sbarcati i migranti
,,,,,,,