,,

Omicidio-Suicidio a La Spezia: marito e moglie erano malati

L'uomo, malato di tumore, ha ucciso la moglie affetta da alzheimer sparandole e poi si è tolto la vita

Omicidio-suicidio in un appartamento in via Nazionale al centro di La Spezia. Secondo la prima ricostruzione dei fatti riportata da ‘Ansa’, un carrozziere in pensione di circa 75 anni ha ucciso la moglie sparandole e, poi, si è tolto la vita. La donna, coetanea del marito, soffriva di alzheimer e aveva bisogno dell’assistenza continua di una badante. Al marito, invece, avevano diagnosticato da tempo un tumore e si sottoponeva a terapie. L’omicidio-suicidio sarebbe stato dettato proprio dal precario stato di salute di entrambi i coniugi.

L’episodio è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, lunedì 9 dicembre. Al momento dell’omicidio-suicidio, in casa era presente una assistente familiare, adesso sotto choc.

L’uomo avrebbe atteso che la badante non fosse in stanza con loro per compire il suo piano. Sul posto è arrivato subito il figlio della coppia.

Sul luogo dell’accaduto è intervenuta la Polizia insieme al personale del 118. L’arma utilizzata dall’uomo, stando a quanto ricostruito, era detenuta legalmente.

Nella notte tra sabato e domenica, a Torino, una madre di 85 anni ha ucciso a martellate la figlia disabile di 44 anni.

VirgilioNotizie | 09-12-2019 14:42

Omicidio-Suicidio a La Spezia: marito e moglie erano malati Fonte foto: iStock
,,,,,,,