,,

Omicidio-suicidio a Saronno, figlio uccide madre e s'impicca esasperato dalle condizioni di salute della donna

Un uomo di 54 anni ha ucciso la madre di 81: i due corpi sono stati trovati nella camera da letto della donna. Per chiarire i contorni dell'omicidio-suicidio di Saronno è stata disposta l'autopsia

Pubblicato il:

Omicidio-suicidio a Saronno, in provincia di Varese, dove un uomo di 54 anni ha ucciso la madre 81enne e si è tolto la vita impiccandosi. A spingere il figlio verso il matricidio sarebbe stata l’esasperazione per le drammatiche condizioni di salute della donna.

Omicidio-suicidio a Varese: figlio uccide madre

I due vivevano insieme. I cadaveri sono stati scoperti da una vicina di casa nella tarda mattinata di lunedì 8 gennaio.

Madre e figlio si trovavano nella camera da letto della donna. La vicina ha dato l’allarme e il posto è immediatamente stato raggiunto da personale sanitario e carabinieri.

Una mappa che mostra la posizione di SaronnoFonte foto: Tuttocittà.it

Saronno è un comune di quasi 40mila abitanti della provincia di Varese, in Lombardia. L’omicidio-suicidio è avvenuto in un appartamento di via Fratelli Cervi, nel quartiere Matteotti.

Gli eventi sono stati ricostruiti dai militari della compagnia di Saronno, coordinati dalla procura di Busto Arsizio.

I rilievi sono stati effettuati ad opera del Nucleo investigativo del comando provinciale carabinieri di Varese.

La procura ha disposto l’autopsia

Il pm ha disposto l’esame autoptico sulle salme per avere conferma delle cause del decesso e per risalire all’esatto momento in cui si è consumata la duplice tragedia.

Altri casi di omicidio-suicidio

La cronaca recente racconta purtroppo di altri casi di tragedie familiari sfociate in un omicidio-suicidio.

A Rieti un uomo ha ucciso la moglie a martellate e poi si è suicidato sparandosi col fucile da caccia. La tragedia è avvenuta a dicembre nel quartiere Sant’Elia.

Le vittime sono un uomo di 80 anni, Ferdinando Petrongari, e la moglie quasi 80enne, Iride Casciani.

A Rivoli, in provincia di Torino, lo scorso ottobre un uomo ha ucciso la moglie a coltellate e poi ha telefonato alla madre per confessare. È stata la donna a chiamare il numero unico delle emergenze.

L’uomo ha poi preso con sé la figlia di 3 anni, si è recato sul posto di lavoro e ha affidato la bambina a un collega.

Poi si è ucciso salendo su un silo per gettarsi nel vuoto. Le vittime sono il 36enne Agostino Annunziata e la 32enne Annalisa D’Auria.

Omicidio Suicidi a Saronno: figlio uccide madre Fonte foto: iStock - ChiccoDodiFC

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,