,,

Omicidio Sacchi, nuovi sospetti su Anastasiya: spunta una chiave

La sera precedente la morte di Luca Sacchi, Anastasiya e Giovanni Princi hanno trascorso diverse ore insieme

Continua ad infittirsi il giallo sulla morte di Luca Sacchi, il ragazzo di 24 anni ucciso da un colpo di pistola alla testa il 23 ottobre all’esterno di un pub nel quartiere Appio Latino di Roma. Stando a quanto riportato da ‘Il Messaggero’, Tina Galati (mamma di Luca Sacchi) ha raccontato ai Carabinieri che Anastasiya (fidanzata di Luca, ) e Giovanni Princi (amico di Luca) hanno trascorso diverse ore insieme la notte prima del delitto. Il Tribunale del Riesame, intanto, ha confermato l’obbligo di firma per Anastasiya e il carcere per Princi.

Stando al racconto della madre di Luca Sacchi riportato da ‘Il Messaggero’, Anastasiya e Princi erano attesi a cena a casa Sacchi la sera del 22 ottobre, ma hanno tardato diverse ore a presentarsi.

Alla richiesta di spiegazioni della mamma, Luca avrebbe risposto: “Guarda che io so quello che faccio”.

Alla fine, quella sera, Anastasiya e Princi si sono poi presentati a casa Sacchi. Questo il racconto di Tina Galati: “La ragazza mi ha bussato alla porta per salutarmi, dicendo che aveva fatto tardi per l’arrivo di clienti alla casa vacanze. Dietro c’era Princi”.

La madre di Luca Sacchi ha però spiegato: “In realtà abbiamo controllato, ma dopo il fatto, che non era vero. I clienti erano arrivati di pomeriggio”.

In fase di accertamenti irripetibili, intanto, riferisce ‘Il Messaggero’, è spuntata una chiave nel portafogli di Anastasiya, avvolta in un fazzoletto.

La chiave, alla luce della sua forma, potrebbe aprire un mobile, un cassetto ma anche la porta di un ripostiglio o di una cantina.

VIRGILIO NOTIZIE | 20-12-2019 09:12

Omicidio Sacchi: prima e dopo lo sparo, la fotosequenza Fonte foto: Ansa
Omicidio Sacchi: prima e dopo lo sparo, la fotosequenza
,,,,,,,