,,

Omicidio Sacchi, disposti accertamenti su mazza da baseball

Nei prossimi giorni saranno ascoltati anche dei testimoni, anche Anastasiya potrebbe tornare a parlare con gli inquirenti

La Procura di Roma prosegue il proprio lavoro di indagine sull’omicidio di Luca Sacchi, il 24enne ucciso il 23 ottobre scorso davanti al pub John Cabot della Capitale. Dopo aver analizzato i tabulati telefonici e la rete di contatti tra i presunti killer e i pusher, secondo quanto raccolto dall’Ansa sono stati disposti accertamenti tecnici irripetibili sulla mazza da baseball utilizzata nel corso dell’aggressione.

Al centro di un vero e proprio mistero, la mazza da baseball sarà analizzata per cercare di capire che utilizzo abbia avuto nel corso della rapina. Secondo le ricostruzioni infatti, in un primo momento sarebbe stata utilizzata per colpire e tramortire Anastasiya Kylemnyk, la fidanzata di Luca. Poi, dopo l’autopsia sul corpo del giovane, è emerso che la mazza aveva avuto un ruolo anche nell’aggressione a Luca, poi sfociata nello sparo che lo ha ucciso.

L’attrezzo sportivo, cercato nei giorni successivi all’omicidio, era stato poi trovato in un campo alla periferia della Capitale. Nei prossimi giorni, secondo quanto riportato da Ansa, i pm di piazzale Clodio ascolteranno una serie di testimoni tra cui, è probabile, la stessa fidanzata di Sacchi.

VIRGILIO NOTIZIE | 12-11-2019 13:14

Funerali Sacchi, chiesa gremita per l'ultimo saluto a Luca Fonte foto: Ansa
Funerali Sacchi, chiesa gremita per l'ultimo saluto a Luca
,,,,,,,