,,

Omicidio Pierina Paganelli sempre più intricato: chi sono tutti i sospettati e quali alibi hanno fornito

Chi sono i sospettati nell'omicidio di Pierina Paganelli e cosa fecero quella sera? Tutti gli alibi forniti da parenti e vicini di casa

Pubblicato il:

Quattro mesi dopo la tragedia, l’omicidio di Pierina Paganelli è ancora senza un indagato, dunque senza un colpevole. Da quel 4 ottobre 2023, giorno in cui Manuela Bianchi ha rinvenuto il cadavere della suocera tra l’autorimessa della palazzina di via del Ciclamino 31 e il vano ascensori, tanti nomi hanno roteato intorno alla vicenda. Chi sono i sospettati e cosa stavano facendo quella sera?

Pierina Paganelli è stata uccisa dopo le 22:10 del 3 ottobre 2023. Loris Bianchi ha riferito che quel pomeriggio sarebbe arrivato a casa della sorella Manuela intorno alle 18, dettaglio confermato dalla stessa Manuela che, quella sera, sarebbe rimasta in casa insieme al fratello e alla figlia. Il marito Giuliano Saponi, ricordiamo, si trovava all’ospedale per le conseguenze dell’incidente del 7 maggio.

Louis Dassilva, dirimpettaio di Pierina Paganelli, la sera del 3 ottobre sarebbe rimasto in casa con la moglie Valeria Bartolucci, che conferma l’alibi del marito. Posizioni, queste, messe in discussione da alcuni vicini: un testimone riferisce che Loris Bianchi sarebbe arrivato in casa di Manuela alle 19:30 e non alle 18. Eppure c’è chi sostiene di aver visto Manuela Bianchi fuori casa intorno alle 19:30 in compagnia di Louis Dassilva e un altro ragazzo di colore.

Di Louis Dassilva, inoltre, si dice che nel pomeriggio passeggiava nervosamente fuori dalla palazzina “come se aspettasse qualcuno” e successivamente, alle 19:30, sarebbe stato di nuovo fuori casa in compagnia di Manuela e un altro ragazzo. Gli orari e le posizioni fornite dai sospettati, quindi, sarebbero messi in discussione da alcuni testimoni.

pierina-omicidio-paganelli Fonte foto: ANSA

Hai bisogno di etichette personalizzate?

,,,,,,,,