,,

Omicidio Mollicone, 3 carabinieri a processo. Svolta dopo 19 anni

Svolta nel caso Mollicone: 3 carabinieri sono stati rinviati a giudizio per il suo omicidio 19 anni fa

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Tre carabinieri sono stati rinviati a giudizio per l’omicidio di Serena Mollicone. Il gup di Cassino Domenico Di Croce, infatti, ha disposto un processo per il maresciallo dei carabinieri Franco Mottola, la moglie Anna Maria, il figlio Marco, il maresciallo Vincenzo Quatrale e l’appuntato Francesco Suprano. La prima udienza è fissata per l’11 gennaio.

Serena Mollicone, l’omicidio nel 2001

Serena Mollicone fu trovata morta in un boschetto vicino Arce, in provincia di Frosinone, nel giugno del 2001. Mottola, la moglie Annamaria e il figlio Marco sono accusati di concorso in omicidio.

La stessa accusa è stata mossa nei confronti di Vincenzo Quatrale che deve rispondere anche di istigazione al suicidio del brigadiere Santino Tuzi. Francesco Suprano è accusato di favoreggiamento.

Svolta nel caso Mollicone: la ricostruzione

La vicenda giudiziaria dell’omicidio della diciottenne Serena è stata lunga, tortuosa e segnata da episodi anche inquietanti, come il suicidio misterioso di un carabiniere.

Il rinvio a giudizio per i cinque indagati era stato chiesto il 30 luglio 2019 dalla procura di Cassino ma la svolta nell’inchiesta, attesa per 19 anni dal padre di Serena, è arrivata solo ora.

Una svolta che Guglielmo Mollicone non ha potuto vedere, perché è morto il 31 maggio scorso. Guglielmo Mollicone aveva avuto un infarto alcuni mesi prima e il suo fisico non si era più ripreso.

Per la Procura di Cassino, la giovane Serena morì dopo essere stata spinta contro una porta dentro la caserma dei carabinieri di Arce forse dopo un litigio col figlio di Mottola, Marco.

mollicone Fonte foto: Ansa

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,