,,

Omicidio di Manuel Careddu: la sentenza per i due minorenni

La giudice si è ritirata per due ore per decidere la pena per i baby killer. Ancora sotto processo gli altri tre accusati dell'omicidio del 18enne

La giudice del Tribunale per i minori di Cagliari Michela Capone ha inflitto una pena di 16 anni per i due giovanissimi, un ragazzo e una ragazza, accusati di aver partecipato all’omicidio di Manuel Careddu. All’epoca dei fatti avevano 17 e 16 anni. Sotto processo a Oristano per lo stesso delitto ci sono anche tre giovani tra i 19 e i 20 anni.

La procuratrice Anna Cau e la sostituta Grazia Manganiello, riporta ANSA, avrebbero rinunciato alle repliche sulle arringhe della difesa. La giudice si è ritirata in camera di consiglio per oltre due ore. L’accusa aveva chiesto per entrambi i ragazzi 18 anni di reclusione. In aula erano presenti i parenti della vittima, tra cui la madre e la nonna. La madre della giovane imputata sarebbe invece rimasta per ore chiusa in uno stanzino, lontana da loro.

Nella requisitoria la procuratrice aveva sottolineato la pesante posizione della ragazza: “Se non ci fosse stata lei e quel suo debito di poche centinaia di euro per una partita di droghe leggere, il diciottenne sarebbe ancora vivo“. A nulla sono servite le scuse della diretta interessata alla famiglia di Manuel.

Il legale Gianfranco Siuni, difensore dell’altro imputato, ha dichiarato ai microfoni ANSA: “Abbiamo ottenuto meno del minimo, ma ora leggeremo le motivazioni e di sicuro, almeno per quanto mi riguarda, andremo in appello. Riteniamo di poter dimostrare che per il mio assistito non ci fosse premeditazione”.

Il corpo di Manuel Careddu è stato ritrovato lo scorso 11 settembre dello scorso anno sulle rive del lago Omodeo, in provincia di Oristano. Il ragazzo, originario di Macomer, era stato massacrato dal branco un mese prima per aver preteso il pagamento di 300€ di hashish.

VirgilioNotizie | 04-07-2019 15:00

manuel-careddu-omicidio-pena-sentenza-minorenni Fonte foto: ANSA
,,,,,,,