,,

Omicidio Luca Sacchi, la drammatica telefonata al 118

Diffusa la telefonata con cui un uomo presente nelle vicinanze dell'accaduto ha chiamato i soccorsi per Luca Sacchi

Si continua ad indagare sulla morte di Luca Sacchi, il ventiquattrenne ucciso da un colpo di pistola che lo ha raggiunto alla testa lo scorso 23 ottobre all’esterno di un pub nel quartiere Appio Latino di Roma. Intanto, la trasmissione Mediaset ‘Quarto Grado’ ha diffuso la telefonata al 118 effettuata proprio la sera dell’omicidio da un uomo, che era seduto su un muretto lì nelle vicinanze dell’accaduto.

“C’è un morto per terra. Via Franco Bartoloni angolo via Teodoro Mommsen. Ti devi sbrigare, gli hanno sparato” dice l’uomo al telefono, mentre in sottofondo si sentono delle urla concitate.

Durante la telefonata si sente ancora: “Mandami un’ambulanza, è un ragazzo attorno ai venticinque anni, capelli ricci, vestito con dei jeans. Sto andando al commissariato, sì l’aggressore è armato ed è scappato a piedi”.

Nei giorni scorsi la fidanzata di Luca SacchiAnastasia Kylemnyk, si è difesa davanti al gip ribadendo di essere estranea alla vicenda della compravendita di droga alla base del tentativo di rapina sfociato poi nella morte del ragazzo.

Successivamente, è emerso che i suoi avvocati difensori hanno deciso di presentare istanza al tribunale del Riesame.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 07-12-2019 16:09

Funerali Sacchi, chiesa gremita per l'ultimo saluto a Luca Fonte foto: Ansa
Funerali Sacchi, chiesa gremita per l'ultimo saluto a Luca
,,,,,,,