,,

Olimpiadi 2026, Malagò e Sala contro la Raggi: la polemica

"Le ferite sono perfettamente cicatrizzate ma si vedono ancora perché Roma è la mia città", ha detto Malagò.

Raggi non mi ha dato fiducia, Sala, Ghedina e Zaia invece sì, questa è la verità”. Lo afferma il presidente del Coni, Giovanni Malagò, dopo aver vinto l’assegnazione delle Olimpiadi Invernali 2026. Ansa riporta come, alla domanda sulla differenza fra la candidatura olimpica della Capitale, saltata a metà strada, e quella vincente di Milano-Cortina, il presidente abbia dichiarato: “Le ferite sono perfettamente cicatrizzate ma si vedono ancora perché Roma è la mia città”.

A rincarare la dose si è aggiunto anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che ai microfoni di Tgcom24 ha detto che “Roma ha sbagliato a ritirarsi” dalla competizione per le Olimpiadi del 2026. “Io amo Roma, ma Milano alla fine è più solida“, ha continuato il primo cittadino. “Abbiamo molte differenze, dai trasporti al sistema di trattamento dei rifiuti. La verità è che noi abbiamo fatto molti progressi negli ultimi venti anni e abbiamo avuto un grande sviluppo grazie a un evento come Expo”.

Sala ha poi concluso parlando del futuro della città nei giochi olimpici: “Ora siamo qui e siamo molto soddisfatti, il mio obiettivo personale è lavorare per la città e supportarla fino al 2026. Il mio mandato termina nel 2021, ma posso fare un altro mandato fino al 2026. Il nostro Paese però ha bisogno di Roma e lavoreremo insieme“.

Non risponde alle critiche Virginia Raggi, che ha invece espresso le sue congratulazioni in un Tweet sul suo profilo personale: “Olimpiadi invernali del 2026 si faranno in Italia. Complimenti a tutti coloro che hanno lavorato per questo risultato. Congratulazioni ai colleghi sindaci Sala e Ghedina, buon lavoro”.

VIRGILIO NOTIZIE | 25-06-2019 08:03

Malagò-Raggi Fonte foto: Ansa
,,,,,,,