,,

'Ndrangheta, arrestato il boss latitante Domenico Crea

Ricercato dal 2015, deve scontare una condanna definitiva a 21 anni

La polizia di Reggio Calabria ha arrestato Domenico Crea, 37enne boss di ‘ndrangheta a capo della cosca di Rizziconi, inserito nell’elenco dei latitanti più pericolosi. L’uomo è stato arrestato stamani, riferisce Il Messaggero, a Santa Domenica di Ricadi, in provincia di Vibo Valentia, dagli uomini della Squadra mobile del capoluogo reggino, con il supporto del personale del Servizio centrale operativo e della Squadra mobile di Vibo Valentia.

Crea era ricercato dal 2015: deve scontare una condanna definitiva a 21 anni di carcere per associazione mafiosa, estorsione e altri reati. Era diventato il capo del clan di Rizziconi, collegato con la potente famiglia Alvaro di Sinopoli, dopo l’arresto del fratello Giuseppe, catturato dalla polizia nel gennaio 2016.

Dopo una lunga indagine, gli investigatori hanno avuto la certezza che il boss si trovasse nella villetta dove è stato arrestato nelle prime ore di oggi. Assieme a lui c’erano la moglie e due figlie. L’uomo è stato trovato in possesso di 5mila euro in contanti.

VIRGILIO NOTIZIE | 02-08-2019 09:55

auto-polizia Fonte foto: Ansa
,,,,,,,