,,

Napoli: sequestra l'ex e la figlia per ore, poi violenta la donna

L'uomo è stato arrestato grazie a un messaggio su Whatsapp alla sorella della vittima

Un 27enne a Varcaturo, nel Napoletano, ha segregato in auto per 12 ore l’ex compagna e la figlia di due anni. L’uomo, come riporta Ansa, ha picchiato ripetutamente la ex, ha girato per la città senza meta e poi è tornato a casa per violentare la donna. L’aggressore è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale, sequestro di persona e stalking.

La persecuzione era iniziata mesi fa, con il Tribunale che aveva vietato all’uomo di avvicinare la sua ex. Le cose sembravano essere tornate alla normalità per la 28enne di Gugliano, fino a quando l’uomo l’ha seguita in auto nel quartiere napoletano di Fuorigrotta.

A quel punto, ha costretto lei e la piccola a salire sulla sua vettura, dove le ha tenute “prigioniere” per dodici ore consecutive girovagando senza meta. Intanto, picchiava la 28enne e attribuiva a lei la colpa dei suoi problemi. Le percosse sono state talmente forti da lasciare macchie di sangue sulla tappezzeria e sulla carrozzeria dell’auto.

Al termine della corsa in macchina, il 28enne ubriaco ha violentato l’ex, ma in un momento di distrazione la donna è riuscita a inviare un messaggio su Whatsapp alla sorella chiedendole aiuto. Grazie al contenuto del messaggio, in seguito inoltrato ai carabinieri, i militari della stazione di Varcaturo sono riusciti a individuare e raggiungere in breve tempo l’abitazione dove si consumava la violenza.

Arrivati sul posto, i militari hanno trovato la donna ricoperta di lividi, ancora sanguinante e spaventata. L’uomo si trovava a letto, in evidente stato di ebbrezza ed è stato subito arrestato e portato al carcere di Poggioreale.

VIRGILIO NOTIZIE | 17-09-2019 14:55

napoli-sequestra-figlia-violenta-ex Fonte foto: Ansa
,,,,,,,