,,

Napoli, muore il tabaccaio aggredito da un richiedente asilo

Colpito alla testa da un richiedente asilo, il 52enne è deceduto in ospedale.

Il tabaccaio napoletano di 52 anni, preso a pugni da un richiedente asilo nigeriano lo scorso 9 giugno, è morto in ospedale.

Ulderico Esposito, questo il nome dell’uomo, era stato aggredito con un colpo in testa nella stazione Chiaiano della metropolitana di Napoli e versava da tempo in gravi condizioni.

Il migrante, un 36enne, venne arrestato con l’accusa di aggressione e lesioni gravi. Come riporta Ansa, il reato è ora destinato a trasformarsi in omicidio preterintenzionale. Il nigeriano era stato bloccato subito dopo il reato, grazie anche alle guardie giurate.

È stata disposta l’autopsia sulla salma di Esposito, deceduto dopo quasi un mese di coma farmacologico indotto dopo il ricovero al Caldarelli.

VirgilioNotizie | 04-07-2019 11:20

polizia-7-1 Fonte foto: Ansa
,,,,,,,