,,

Addio a Stefano D'Orazio, il dolore e il ricordo di Red Canzian

Red Canzian ricorda l'amico defunto: "Sapeva sempre cogliere il lato comico delle situazioni. L’ironia era una sua caratteristica"

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

La scomparsa di Stefano D’Orazio, batterista dei Pooh, ha lasciato un vuoto che difficilmente sarà colmato nel cuore di tante persone che amano la loro musica. Ma in primis, lo ha lasciato nel cuore di chi ha lavorato per anni al suo fianco. Red Canzian lo ricorda in un’intervista del Corriere della Sera.

“Non si è mai preparati alla morte di un amico”, ha detto il cantante. “Stefano aveva la capacità di ridere anche nelle situazioni più difficili. Soffriva di piccole infiammazioni e lo curavano col cortisone. E il Covid-19 ha trovato terreno fertile… infatti è sopraggiunta una polmonite, febbre alta, dialisi per insufficienza renale. Alle 22 di venerdì la notizia: Stefano era morto dopo una settimana di alti e bassi. Da 36 ore non facciamo altro che piangere”.

Canzian ha descritto l’amico defunto come “un riferimento costante per i Pooh. Aveva un pensiero forte, che volava alto, proiettato verso il futuro, una capacità di analisi e sintesi invidiabile. Per lui il lavoro era un gioco. Lui sapeva sempre cogliere il lato comico delle situazioni. L’ironia era una sua caratteristica”.

Una bella persona, un grande professionista – ha aggiunto Canzian – non aveva la mentalità dell’orchestrale, non ha mai operato nell’ottica ‘prendiamo quello che c’è da prendere’, ma ha pensato agli investimenti, a volte anche più alti dei guadagni, e questo ci ha fatto arrivare al 50ennale. Era un imprenditore”.

Lutto nella musica: è morto Stefano D'Orazio, batterista dei Pooh Fonte foto: ANSA
Lutto nella musica: è morto Stefano D'Orazio, batterista dei Pooh
,,,,,,,,