,,

Morto Shane MacGowan cantante dei The Pogues, 65 anni: aveva un'encefalite virale, passato tra alcol e droga

Morto il cantante Shane MacGowan dei The Pogues a 65 anni: aveva un'encefalite virale, era in sedia a rotelle dal 2015, un passato tra alcol e droga

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Shane MacGowan, storico cantante e leader del gruppo folk-punk dei The Pogues, è morto a 65 anni. Nato in Gran Bretagna, ma di origine irlandese, negli anni ’80 è diventato famoso non solo per la sua musica, ma anche per una vita di eccessi, con l’abuso di alcol e droga, soprattutto eroina. La sua canzone più famosa, Fairytale of New York, cantata insieme a Kirsty McColl, è considerata una delle canzoni natalizie più belle di sempre.

Dal successo ai problemi di alcol e droga

Shane MacGowan era nato il 25 dicembre 1957 a Royal Tunbridge Wells, in Inghilterra, crescendo però in Irlanda.

Trasferitosi a Londra, negli anni Settanta ha fondato la sua prima band, i The Nipple Erectors, in grado di aprire concerti di mostri sacri del calibro dei The Clash.

shane MacGowan morto the poguesFonte foto: Getty
I The Pogues durante un concerto all’Apollo di Manchester, nel dicembre 2013

Nel 1981 ha formato i The Pogues, gruppo diventato famosissimo in quel decennio.

Ha lasciato il gruppo nel 1991, soprattutto a causa dei problemi legati all’abuso di alcol e – soprattutto – eroina, con clamorosi ritardi a prove e concerti.

Poi la reunion nel 2001, per un breve tour natalizio, quindi nel 2004 per 9 date nel Regno Unito.

Quindi i tour negli Usa, nel Regno Unito e in Irlanda, l’ingresso nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2009, i concerti celebrativi per i 30 anni di carriera nel 2011 e quello del 2013 per i 25 anni di Fairytale of Newyork.

Fairytale of New York

MacGowan è nato a Natale e colpisce il fatto che la canzone di maggior successo dei The Pogues sia proprio Fairytale of New York, uno dei brani natalizi migliori di sempre (votato in vari sondaggi televisivi, radiofonici e giornalistici effettuati nel Regno Unito e in Irlanda) nonostante il testo parli proprio dei reietti e dei disperati.

L’arresto commissionato da Sinead O’Connor per salvargli la vita dall’eroina

La cantante Sinead O’Connor, amica di Shane MacGowan, lo aveva fatto arrestare per cercare di tenerlo lontano dall’eroina: “È un angelo vicino alla fine, che ha bisogno di aiuto. È andato troppo lontano, ha raggiunto lo stadio in cui fisicamente non riesce a fermarsi per smettere di bere”, aveva dichiarato

La sedia a rotelle

Shane MacGowan era in sedia a rotelle dal 2015.

Ci era finito in seguito a una caduta che gli aveva causato la frattura del bacino.

L’encefalite virale

Nell’ottobre 2023 gli è stata diagnosticata una encefalite virale, ossia un’infiammazione del cervello che – in alcuni casi – può avere conseguenze gravi: dall’arresto respiratorio al coma, che possono portare alla morte.

TAG:

shane-macgowan-morto-the-pogues Fonte foto: Getty
,,,,,,,,