,,

Morto il regista Mattia Torre, talento ironico e toccante

Aveva 47 anni, è stato anche sceneggiatore e autore televisivo

A 47 anni è morto il regista, sceneggiatore e autore televisivo Mattia Torre. Creatore, insieme a Luca Vendruscolo e Giacomo Ciarrapico, della serie di successo, poi diventata anche un film, Boris, con i due colleghi aveva portato nelle sale cinematografiche anche il film “Ogni maledetto Natale“.

Partito con una lunga gavetta teatrale, Torre proprio in quegli anni ha conosciuto Vendruscolo e Ciarrapico, con cui aveva anche realizzato  il film “Piovono mucche“, premiato col Solinas.

Molto prolifica è stata la collaborazione con l’attore Valerio Mastandrea, per il quale ha scritto “Il migliore” per il teatro e la serie “La linea verde” per la tv, che è anche un libro autobiografico sulla storia di Torre e sulla sua malattia. Molto toccante e ricordato anche il monologo dell’autore, letto dall’attore romano in una puntata di Propaganda Live. Memorabili anche i testi scritti per vari personaggi dello spettacolo e della comicità come Geppi Cucciari.

Attualmente il regista stava preparando il suo prossimo film in programma per il 2020, “Figli“, in cui avrebbe dovuto dirigere Valerio Mastandrea, Paola Cortellesi e Stefano Fresi.

VirgilioNotizie | 19-07-2019 16:21

,,,,,,,