,,

Gravissimo Mino Raiola, smentita la morte del procuratore di Ibrahimovic, Pogba e Donnarumma

Smentita la morte di Mino Raiola, celebre procuratore di calcio. È ricoverato in gravissime condizioni al San Raffaele di Milano

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Il noto procuratore sportivo Mino Raiola è ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale San Raffaele di Milano. In un primo momento era stata diffusa la notizia che fosse morto, ma sia l’ospedale che il suo socio hanno smentito. “Non si specula sulla vita di un uomo che sta combattendo”, ha detto Alberto Zangrillo, primario dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione del San Raffaele.

Morto Mino Raiola, la smentita

L’ospedale San Raffaele di Milano, attraverso il primario di Anestesia e Rianimazione Alberto Zangrillo, ha smentito la notizia della morte di Mino Raiola. Il super procuratore dei calciatori è in gravissime condizioni ma non è deceduto.

Anche José Fortes Rodriguez, socio del procuratore, ha smentito all’emittente olandese Nos Sport le voci sulla morte di Mino Raiola: “È in una brutta situazione ma non è morto”.

Questo il tweet comparso sul profilo ufficiale di Raiola: “Attuale stato di salute: arrabbiato perché mi hanno dato per morto per la seconda volta in quattro mesi”.

Gravissimo Mino Raiola: malato da tempo

Secondo quanto riferito dal ‘Corriere della Sera’, Mino Raiola è malato da tempo. Lo scorso gennaio era stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per problemi polmonari all’ospedale San Raffaele di Milano.

Nonostante le smentite del suo entourage, le condizioni di salute di Mino Raiola erano gravi e sono poi peggiorate nei mesi successivi.

Gravissimo Mino Raiola, smentita la morte del procuratore Ibrahimovic, Pogba e Donnarumma

Gravissimo Mino Raiola: i suoi assistiti

Nato il 4 novembre 1967 a Nocera Inferiore, Mino Raiola è uno dei più celebri procuratori di calciatori del mondo. La sua scalata al mondo del calcio era partita da Harleem, in Olanda, dove i suoi genitori si erano trasferiti quando lui non aveva nemmeno un anno per avviare un ristorante a conduzione familiare.

Nel corso degli anni aveva legato il suo nome ad alcuni dei più noti e importanti calciatori europei, diventando uno degli agenti più potenti del calcio mondiale. Tra i suoi assistiti del passato e del presente spiccano i nomi di Pavel Nedved, Zlatan Ibrahimovic, Mario Balotelli, Paul Pogba, Gianluigi Donnarumma, Matthijs De Ligt, Marco Verratti e Erling Haaland.

Suoi alcuni dei trasferimenti più clamorosi della storia del calciomercato degli ultimi anni: operazioni milionarie che riempivano per giorni le pagine dei principali quotidiani sportivi europei.

Dal passaggio di Ibrahimovic dall’Inter al Barcellona nell’estate 2009 al ritorno di Paul Pogba dalla Juventus al Manchester United per 110 milioni di euro, il colpo di mercato fino ad allora più costoso della storia.

Tra le sue ultime grandi operazioni il trasferimento del difensore olandese De Ligt dall’Ajax alla Juventus e quella di Donnarumma dal Milan al Paris Saint Germain.

Mino Raiola, il quarto agente più pagato al mondo

Nella classifica stilata da Forbes, Mino Raiola è risultato essere il quarto agente più pagato al mondo, con 84,7 milioni di dollari, pari a circa 70 milioni in euro.

Il benessere della tua mente è importante

,,,,,,,,