,,

Morto Lars Bloch, il Megapresidente di "Fantozzi contro tutti". Vita e carriera dell'attore danese

L'attore danese Lars Bloch viveva a Roma, dove è morto a 83 anni. La sua notorietà si deve al ruolo di Megapresidente Arcangelo interpretato nel 1980

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Lars Bloch, attore noto come il Megapresidente Arcangelo nel film “Fantozzi contro tutti”, è morto a Roma all’età di 83 anni. Nato in Danimarca, si era stabilito a Roma dagli anni ’50 e proprio nella Capitale, domani 30 marzo dalle 11,30alle 12,30 verrà allestita la camera ardente nel Tempietto Egizio del cimitero del Verano. Il decesso dell’attore Lars Bloch, diventato famoso per aver interpretato una delle scene di culto del film con Paolo Villaggio, è avvenuto domenica 27 marzo.

La carriera di Lars Bloch, da Copenaghen a Roma

Nato a Hellerup, un sobborgo di Copenaghen, il 6 agosto 1938, si trasferì a Roma alla fine degli anni ’50 per intraprendere la carriera di attore. Spesso nel ruolo di un giovane aitante, compare in diverse pellicole mentre cerca di lavorare come cabarettista.

Lars Bloch è apparso in film come “La bellezza di Ippolita” (del 1962) di Giancarlo Zagni, “Diciottenni al sole” (1962) di Camillo Mastrocinque, “Storie sulla sabbia” (1963) di Riccardo Fellini, Le belle famiglie (1964) di Ugo Gregoretti, “Il disco volante” (1964) di Tinto Brass e nel film a episodi del 1964 “Extraconiugale”.

Successivamente ha partecipato a “Certo, certissimo, anzi… probabile” (1969) di Marcello Fondato e al film “Il conte di Montecristo” (1975) di David Greene e aveva preso parte a diversi spaghetti western.

Morto Lars Bloch, il Megapresidente Arcangelo di Fantozzi contro tuttiFonte foto: ANSA
Lars Bloch è diventato famoso per aver lavorato in una delle scene cult della saga del ragionier Ugo Fantozzi

Lars Bloch nei panni del Megapresidente Arcangelo: la scena di culto

Il volto di Lars Bloch è diventato famoso soprattutto per il ruolo di Megapresidente Arcangelo del film “Fantozzi contro tutti” del 1980. Una sequenza particolarmente amata dai fan del ragionier Ugo Fantozzi, che vede il protagonista redimersi dopo uno dei suoi atti di ribellione spettacolari quanto velleitari.

Nella scena dal sapore onirico Fantozzi riesce a scrivere in cielo la frase “Il Megapresidente è uno stronzo”, ma poco dopo lo stesso Megapresidente – interpretato da Lars Bloch – lo scopre e convince il ragioniere a sostituire il la parola “Megapresidente” con “Fantozzi”. Inutile la difesa del ragioniere, che dice di aver solo pensato la frase. “Lei non deve pensare, Fantozzi, questo è il suo errore” è la replica del Megapresidente Arcangelo.

Prima di Lars Bloch l’addio al Megadirettore Galattico

Lars Bloch, nel 1985, aveva preso parte a un altro film con protagonista Paolo Villaggio: “Fracchia contro Dracula”. La sua ultima apparizione sul grande schermo risale al film “Un bugiardo in paradiso”, diretto nel 1998 da Enrico Oldoini.

2019, all’età di 89 anni, era morto un altro personaggio di culto della saga fantozziana: il Megadirettore Galattico e padrone della Megaditta, il Duca Conte Maria Rita Vittorio Balabam, intepretato da Paolo Paoloni.

TAG:

lars-bloch Fonte foto: Wikimedia Commons - fotogramma catturato da Gio 2000

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,