,,

Morto in montagna in Francia durante l'escursione il vignettista Paolo Roasio: precipitato per circa 300 metri

Il 52enne firmava da oltre vent'anni le vignette del settimanale del 'Corriere di Savigliano'. Una cornice di neve ha ceduto sotto i suoi piedi

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Cede una cornice di neve e precipita per oltre 300 metri. È accaduto in montagna, nell’Ubaye francese, dove un 52enne italiano è morto nel pomeriggio di sabato 3 febbraio. La vittima è Paolo Roasio, originario di Verzuolo (in provincia di Cuneo): si trovava in montagna insieme a un gruppo di amici per un’escursione scialpinistica verso la Tete de Fer. Stavano procedendo a circa 2mila metri di quota quando è avvenuto il terribile incidente.

La vittima: Paolo Roasio, il vignettista del Corriere di Savigliano

Era il pomeriggio di sabato 3 febbraio quando la notizia della morte del 52enne è arrivata in Italia. La vittima del tragico incidente sulla montagna francese, come anticipato, è il 52enne Paolo Roasio originario di Verzuolo (Cuneo).

L’uomo – fa sapere Ansa – lavorava all’Alstom Ferroviaria di Savigliano, ma era molto conosciuto in zona per la sua passione di fumettista.

Da oltre 20 anni, infatti, Roasio firmava le vignette pubblicate sulla prima pagina del settimanale locale ‘Corriere di Savigliano’ che oggi saluta con dolore il 52enne.

“Paolo raccontava sul nostro giornale con l’ironia del suo tratto le notizie della settimana da quasi vent’anni”, si legge sul sito del ‘Corriere di Savigliano‘ in cui si aggiunge: “Addolorati e increduli, i colleghi della redazione abbracciano la famiglia in questo momento di profondo dolore”.

L’incidente sulla montagna francese

Il drammatico incidente è avvenuto a Larche, nell’Ubaye francese. Roasio era lì, a poca distanza dal Colle della Maddalena, insieme a un gruppo di amici per un’escursione scialpinistica.

Erano diretti verso la Tete de Fer e stavano procedendo a circa 2mila metri di quota quando si è verificato l’irreparabile.

Mentre il 52enne stava camminando, infatti, una cornice di neve ha ceduto sotto i suoi piedi. Così, spiega l’agenzia di stampa ‘Ansa‘, Roasio è precipitato per oltre 300 metri.

I soccorsi

Stando a quanto riportato dall’agenzia di stampa, i soccorsi sono stati immediati: prima sono intervenuti gli amici con cui il 52enne stava facendo l’escursione, poi è intervenuta l’unità di soccorso francese.

Ogni tentativo, tuttavia, si è rivelato vano. Paolo Roasio, infatti, ha perso la vita subito dopo la caduta. Al momento (almeno in base alle informazioni disponibili) non sarebbe ancora stata definita la modalità di rientro della salma.

Stabilita questa, si potrà fissare anche la data dei funerali per un ultimo saluto al vignettista del ‘Corriere di Savigliano‘.

paolo-roasio Fonte foto: iStock/Facebook
,,,,,,,,