,,

Covid: addio a Gianni Bernardinello, "panettiere eroe" di Milano

Aveva aperto le porte del suo negozio ai più bisognosi durante il lockdown. Ha perso la lotta contro il coronavirus

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

“Servitevi pure e pensate anche agli altri”. Recitava così il cartello esposto davanti al punto vendita di Gianni Bernardinello, il panettiere di via Paolo Sarpi, a Milano, diventato uno dei simboli della prima ondata di coronavirus in Italia. Ora il Covid lo ha portato via. Ne dà notizia il Corriere della Sera.

Gianni Bernardinello è morto improvvisamente a 76 anni per una polmonite bilaterale causata dal coronavirus. Non aveva altre malattie pregresse, e aveva continuato a lavorare durante tutta l’emergenza milanese, nonostante le tante difficoltà.

Sentendosi un privilegiato perché l’attività rientrava in quelle aperte durante il lockdown, aveva deciso di donare cibo a chiunque ne avesse bisogno. Il “panettiere eroe“: così era stato rinominato dai media, che avevano raccontato la sua storia di solidarietà a tutta l’Italia.

Aveva fatto del green il suo stile di vita, come riporta il Corriere della Sera, chiedendo anacronisticamente la pedonalizzazione di via Paolo Sarpi, arrivata 20 anni dopo, nel 2010, e combattendo in tutti i modi gli sprechi alimentari.

Era anche inventore, fotografo, elettricista, orafo: un genio rinascimentale diventato un punto di riferimento per tutta la China Town milanese che, per evitare assembramenti il giorno del suo funerale, ha deciso di ricordarlo con diverse iniziative.

panettiere Fonte foto: Ipa
,,,,,,,,