,,

Morta l’attrice greca Irene Papas, aveva 96 anni: dall’Odissea a I Cannoni di Navarone, carriera straordinaria

Si è spenta a 96 anni la celebre attrice greca Irene Papas. Ha legato il suo nome al cinema italiano: i film più famosi della sua carriera

Aggiornato il:

Cinema mondiale in lutto per la seconda volta in pochi giorni: dopo la scomparsa di Jean-Luc Godard, oggi mercoledì 14 settembre 2022 tocca dire addio ad Irene Papas: la straordinaria attrice greca aveva 96 anni ed ha legato buona parte della sua carriera all’Italia.

Cinema in lutto: è morta a 96 anni Irene Papas

Giorno nero per la Grecia, l’Italia e il mondo del cinema internazionale. Secondo quanto riporta l’agenzia greca Ana-MPA, Irene Papas è morta quest’oggi all’invidiabile età di 96 anni.

L’attrice, nata a Chiliomodi il 3 settembre 1926 con il nome Irene Lelekou, si era allontanata dalle scene orami anni fa. Nel 2018 aveva infatti reso noto di soffrire da almeno 5 anni del morbo di Alzheimer.

Irene PapasFonte foto: IPA
Irene Papas con Ornella Muti e Francesco Rosi, sul set di Cronaca di una morte annunciata

I media greci ne salutano la scomparsa definendola “una figura arcaica, dorica, considerata la quintessenza della bellezza greca e una famosa rappresentante della cultura mediterranea all’estero”.

La carriera di Irene Papas: i film più famosi

Poche attrici nella storia possono vantare una carriera come quella di Irene Papas, morta a 96  anni dopo aver dato al mondo della settima arte indimenticabili performance e film. Tra le più celebri e internazionali si ricorda la parte di Maria Pappadimos ne I cannoni di Navarone del 1961, quando già da 10 anni calcava i set di grandi maestri italiani come Aldo Fabrizi e Mario Monicelli.

Il decennio degli anni ’60 è stato il più florido per la Papas, apparsa in film come Antigone e Zorba il Greco (entrambi di Michael Cacoyannis), quindi Z – L’orgia del Potere con Yves Montand e Anna dei mille giorni con Richard Burton.

Seguono poi i lavori con Lucio Fulci (Non si sevizia un paperino), Alberto Lattuada (Le farò da padre) e Francesco Rosi (Cristo si è fermato a Eboli). Dagli ultimi anni di carriera, invece, spicca Il mandolino del capitano Corelli, di John Madden e con Nicholas Cage.

L’Odissea e il Leone d’Oro a Venezia 66

Tra i motivi per i quali il nome di Irene Papas resterà per sempre nella storia del grande e piccolo schermo, c’è anche l’adattamento dell’Odissea del 1968 con protagonista Bekim Fehmiu. La Papas qui interpretava Penelope, la moglie del celebre eroe greco.

Lo sceneggiato, di co-produzione Rai, è spesso ricordato perché ogni puntata andata in onda è stata preceduta dalla lettura dei versi del poema da parte di Giuseppe Ungaretti.

Lo status di attrice e icona del cinema di Irene Papas è stato riconosciuto anche nel 2009, quando è stata insignita del Leone d’Oro alla carriera durante la 66° Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

irene-papas Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,