,,

Montesilvano, donna seviziata mentre usciva di casa: è caccia all'uomo

Una donna è stata sequestrata e seviziata mentre usciva di casa per andare a lavorare. L'aggressore si è dato alla fuga

Drammatica esperienza quella vissuta da una donna di 51 anni, sequestrata e seviziata nell’androne del palazzo in cui vive, da uno sconosciuto dal volto coperto. Il fatto è successo a Montesilvano, in provincia di Pescara. Come riporta l’Ansa, la donna stava uscendo di casa al mattino per recarsi al lavoro, quando è stata aggredita di spalle e trascinata nel locale contatori.

Qui l’aggressore ha immobilizzato la donna, le ha tagliato alcune ciocche di capelli, le ha messo il nastro adesivo sulla bocca e una busta di plastica in testa.

L’uomo ha continuato a seviziare la donna pungendole le braccia con l’ago di una siringa e poi cospargendola d’alcol. Avrebbe anche tirato fuori un accendino, ripetendo alla donna di “voler giocare insieme“.

Fortunatamente, l’arrivo di un condomino ha interrotto le sevizie. L’aggressore, temendo di essere scoperto, si è dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce. Nel frattempo la donna, sotto choc, è stata soccorsa e portata in ospedale, da cui è stata poi dimessa con una prognosi di 21 giorni.

I carabinieri hanno subito fatto partire le ricerche del malintenzionato. Sono state passate al setaccio le immagini catturate dalle telecamere di videosorveglianza, nella speranza che possano rivelare qualche dettaglio utile a riconoscere l’aggressore.

Su di lui, la donna ha detto di essere certa di non conoscerlo, in quanto dal suono della voce non l’avrebbe identificato. Stando alle informazioni fornite, si tratterebbe di un uomo sui 50 anni dall’aspetto trascurato.

VirgilioNotizie | 28-07-2021 23:21

carabinieri Fonte foto: ANSA
,,,,,,,