,,

Milleproroghe, nuove tensioni nel governo: scontro durissimo

Nuove tensioni per il governo giallorosso, stavolta messo alla prova dal Milleproroghe con i no di Italia Viva

Nuove tensioni per il governo giallorosso, stavolta messo alla prova dal Milleproroghe. L’ultimo tassello del pacchetto Bilancio ha ottenuto l’ok in Cdm “salvo intese”. Come riporta l’Ansa, lo scontro è parso più duro dei precedenti. I punti più controversi riguardano le concessioni autostradali, che hanno spaccato il governo: Italia Viva ha mostrato il proprio dissenso e lo stesso Renzi, in un’intervista pubblicata stamattina da Repubblica, ha dichiarato: “Se qualcuno vuole revocare la concessione ad Autostrade per la vicenda del ponte Morandi si presenti in Parlamento con un disegno di legge. Il Parlamento è sovrano: si discuterà e la maggioranza deciderà”.

Milleproroghe, i no di Italia Viva

Lunedì si svolgerà un altro consiglio dei ministri e l’argomento potrebbe essere tirato di nuovo in ballo. Prevista nello stesso giorno l’approvazione definitiva della manovra alla Camera dopo la fiducia del Senato.

Sempre nel Milleproroghe, Italia Viva ha negato il proprio assenso anche sulla parte relativa al piano per l’innovazione digitale. Come riporta l’Ansa, il ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini ha reso noto che “le norme, frutto di un’intesa nella maggioranza, potranno essere inserite in un emendamento in sede di conversione del decreto”.

Milleproroghe, lo “sconcerto” di Aiscat

Sul provvedimento si è espressa anche l’Associazione dei concessionari autostradali (Aiscat), che ha mostrato “sconcerto e incredulità“, parlando di “incostituzionalità” e di “gravissima lesione dello Stato di diritto” e del rischio di “distruggere un intero settore produttivo”.

Stando a quanto prevede il punto più discusso, il concessionario a cui sia stata tolta la concessione per inadempienza dovrebbe risarcire i “danni derivati dal suo inadempimento” e tale cifra dovrebbe essere scalata dal rimborso che gli spetta.

Nel caso del ponte Morandi di Genova, Autostrade potrebbe essere chiamata a pagare il risarcimento dei danni provocati dal crollo, venendo rimborsata della revoca della concessione con il ‘solo’ pagamento delle opere che ha realizzato (al netto di quanto ha già ammortizzato con l’incasso dei pedaggi).

VIRGILIO NOTIZIE | 22-12-2019 09:36

Manovra, tutte le novità: cosa cambia per famiglie e lavoratori Fonte foto: ANSA
Manovra, tutte le novità: cosa cambia per famiglie e lavoratori
,,,,,,,