,,

Milano, vede il furto dal cellulare: insegue i ladri e spara

L'uomo ha aperto il fuoco sul furgone in fuga per bloccare i criminali

Ha assistito al furto da un’applicazione sul suo smartphone. Poi ha rincorso i malviventi, sparando contro il furgone in fuga. A quel punto i ladri sono scappati a piedi, abbandonando la refurtiva. È accaduto a un imprenditore di 56, capo di un’azienda che produce impianti a refrigerazione, nella città di Vaprio D’Adda (provincia di Milano).

L’uomo, secondo quanto riportato da Tgcom24, aveva installato delle telecamere che gli permettono di vedere sul proprio cellulare ciò che accade in tempo reale nella fabbrica. Dopo aver visto il furto dal suo smartphone, l’imprenditore è salito in macchina con una pistola, detenuta regolarmente con un porto d’armi sportivo, e ha inseguito il furgone dei ladri. Dopo aver individuato il mezzo nella zona industriale della città, stando a quanto riportato dai carabinieri del comando provinciale di Milano, avrebbe sparato due colpi verso la parte frontale del veicolo, mancando però il bersaglio. I ladri sono subito usciti e hanno continuato la fuga a piedi, lasciando dietro di loro la refurtiva: otto bombole di gas refrigerante per un valore di circa 40 mila euro.

Il 56enne è ora al vaglio degli inquirenti, che dovranno accertare se abbia o meno agito per legittima difesa. Nel frattempo gli è stata sequestrata la pistola. “La giustizia fai da te non deve neppure essere presa in considerazione, salvo la legittima difesa, naturalmente. Ma non mi sembra questo il caso” ha commentato Luigi Fumagalli, sindaco di Vaprio d’Adda, la stessa città dove il pensionato 65enne Francesco Sicignano sparò a un ladro in casa sua nell’ottobre del 2015.

VirgilioNotizie | 08-07-2019 16:34

carabinieri-furto Fonte foto: Ansa
,,,,,,,