,,

Milano, uccisa a coltellate: i maltrattamenti del marito

Il 65enne è stato arrestato per il tentato omicidio dei poliziotti intervenuti

Una donna di 59 anni,  è stata trovata uccisa a colpi di arma da taglio in un appartamento alla periferia di Milano e gli agenti della questura hanno arrestato il marito, che ha tentato di investire i poliziotti accorsi sul posto.

Ad Aurelio Galluccio, come riporta Ansa,  è stato notificato in ospedale il provvedimento di arresto per tentato omicidio in relazione al tentato investimento degli agenti intervenuti sul posto. In seguito è stato confermato anche l’arresto per omicidio aggravato della consorte. Il 65enne, piantonato in ospedale, è stato in seguito sottoposto ad accertamenti per verificare se fosse ubriaco.

Gli investigatori stanno raccogliendo elementi sul ruolo che Galluccio avrebbe avuto nell’omicidio della moglie Adriana Signorelli in vista di un provvedimento di fermo.

L’uomo ha diversi precedenti per reati contro la persona, come riporta Ansa, ed era sottoposto all’obbligo di firma per maltrattamenti. Il 18 novembre del 2018 l’uomo era andato nell’abitazione della donna, che in quel momento non era in casa, e aveva fatto esplodere la sua bombola a ossigeno. L’uomo era tornato alcune ore dopo con un coltello e una tanica con benzina e candeggina. Aveva gettato il liquido addosso alla moglie che era riuscita a scansarsi e a chiudere l’uomo fuori di casa. Il marito era stato successivamente rintracciato in una sala giochi e portato in ospedale, nel reparto di Psichiatria. Da alcuni mesi era uscito dal carcere, dove aveva scontato una condanna per maltrattamenti.

VIRGILIO NOTIZIE | 01-09-2019 15:15

f8601ad2d4e17046dbf06ab506ec953f.jpg Fonte foto: ANSA
,,,,,,,