,,

Milano, bus presi d'assalto dagli studenti: assembramenti a bordo

Mentre la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, allontana l'ipotesi DAD, a Milano gli autobus vengono presi d'assalto all'uscita da scuola

“I ragazzi sono felici di essere tornati a scuola. E ci devono rimanere”. Così la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ai microfoni dell’Ansa. Secondo la titolare del Miur, anche per gli studenti più grandi “la didattica in presenza è fondamentale perché garantisce formazione ma anche socialità, che altrimenti i giovani andrebbero a cercare altrove”.

A tal proposito il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha dichiarato di essere stato lui a mettere sul tavolo la questione della didattica a distanza. Una proposta limitata alle classi degli ultimi 2-3 anni delle superiori per rispondere al problema dell’affollamento dei trasporti pubblici.

In effetti l’Ansa ha documentato, a Milano, i bus pieni di studenti ben oltre l’80% della capienza. Situazione immortalata intorno alle 13.30, orario di punta per l’uscita dall’Istituto Galdus: “Su tutta la linea è così – spiegano alcuni ragazzi – anche sui treni e sulle metropolitane la situazione non cambia. Il problema non è dentro la scuola, dove abbiamo delle regole e chi ce le fa rispettare, ma qui, sui mezzi di trasporto”.

Impossibile, per alcuni di loro, salire su alcuni bus della linea 90: “È già completo” dice qualcuno, senza nemmeno provare a entrare sul pullman.

Altri invece insistono creando all’interno calca e assembramenti impossibili da gestire.

VIRGILIO NOTIZIE | 13-10-2020 15:33

Nuovo Dpcm: come comportarsi in casa. Feste e cene, le regole Fonte foto: Ansa
Nuovo Dpcm: come comportarsi in casa. Feste e cene, le regole
,,,,,,,