,,

Migranti, firmato il divieto di ingresso per la nave Alan Kurdi

La nave della ong tedesca Sea Eye sabato ha salvato 13 persone

I ministri Matteo Salvini, Elisabetta Trenta e Danilo Toninelli hanno firmato il divieto di ingresso nelle acque territoriali italiane per la Alan Kurdi, la nave della ong tedesca Sea Eye che ieri ha salvato nel Mediterraneo 13 persone, tra cui otto bambini, su un barchino di legno. Lo ha fatto sapere il Viminale. Nelle scorse ore il provvedimento è stato notificato al comandante della nave.

“Se il Pd vuole riaprire i porti e far ricominciare il business dell’immigrazione clandestina lo dica agli italiani”, ha detto il leader leghista che ad agosto ha avviato la crisi di governo.

Intanto restano in alto mare le due navi umanitarie Mare Jonio, della ong italiana Mediterranea Saving Humans, e Eleonore, della tedesca Lifeline. Entrambe sono state raggiunte nei giorni scorsi dal divieto di ingresso disposto dal governo giallo-verde.

La Mare Jonio è ferma da quattro giorni con 34 persone a bordo, dopo lo sbarco deciso per bambini e donne incinte. La Eleonore è al quinto giorno in mare con oltre 100 migranti a bordo.

Sulla nave di Mediterranea è intervenuto il segretario del PD Nicola Zingaretti con un tweet: “Queste cose non vogliamo più vederle. Non è umano. Fate scendere subito questi esseri umani”.

VIRGILIO NOTIZIE | 01-09-2019 11:15

alankurdi Fonte foto: Ansa
,,,,,,,