,,

Michele Santoro contro Giorgia Meloni: "Si circonda di parenti perché è debole, mafiosi fanno proprio questo"

Michele Santoro ha lanciato un durissimo attacco alla presidente del Consiglio Giorgia Meloni: la frase del giornalista e conduttore tv sui mafiosi

Pubblicato il:

Michele Santoro, tra gli ospiti della puntata del 23 gennaio di ‘DiMartedì’, ha lanciato un attacco durissimo a Giorgia Meloni. Nel suo affondo, parlando della scelta della presidente del Consiglio di circondarsi di parenti, il giornalista e conduttore tv ha detto: “I mafiosi fanno proprio questo”.

Cosa ha detto Michele Santoro su Giorgia Meloni

Ospite di Floris, Michele Santoro ha dichiarato a ‘DiMartedì’:

“Vogliamo continuare a dire questa storia che la Meloni è brava e che quella che la circondano sono deficienti. Più o meno la raccontiamo così. Il problema è che quelli che la circondano non sono adeguati perché lei è debole. La verità profonda è che lei non è così forte come ci vogliono trasmettere i telegiornali unificati e quant’altro”.

Poi l’affondo:

“Lei è debole e quindi non si deve circondare di amichetti, perché neanche li trova, ma di parenti. Non vorrei essere equivocato, ma i mafiosi fanno proprio questo. Lei ha paura dei colpi che le possono venire dalla Lega e da Forza Italia, dai suoi amici. Qui viene fuori tutto questo discorso della fedeltà, che assume delle linee grottesche”.

La precisazione di Floris sulle parole di Michele Santoro sui mafiosi

Mentre Michele Santoro pronunciava la frase sui “mafiosi”, il conduttore della trasmissione Giovanni Floris ha preso la parola per provare a spiegare le parole del suo ospite: “Diciamo l’ottica del clan, più che della Mafia“.

Michele SantoroFonte foto: ANSA

Michele Santoro.

La stoccata di Marco Travaglio a Giorgia Meloni

Sempre su La7, ma a ‘Otto e mezzo’, anche Marco Travaglio ha attaccato Giorgia Meloni.

Commentando le parole di Lilli Gruber, che ha ricordato quanto detto dalla presidente del Consiglio, cioè che con lei ora “conta il merito“, Travaglio ha detto: “Mah, se essere suo cognato o sua sorella è un merito, allora diciamo che c’è una grande meritocrazia perché la famiglia Meloni non ha mai avuto tanti incarichi e tanto peso”.

Nel suo intervento, Travaglio ha poi dichiarato: “A me non scandalizza che fanno delle nomine, quello che fa ridere è che si dipingono tutti come delle persone che hanno vissuto nelle catacombe perseguitate come gli antichi cristiani dai Romani e sono venuti fuori a un certo punto dicendo ‘È una vita che prendiamo botte e ora tocca a noi’. Ma stavano tutti nei governi di Berlusconi! (…) Non è una nuova destra, sono i Berlus-cloni“.

Santoro e Meloni Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,