,,

Mes, Salvini contro il governo: "Qualcuno sta dicendo una bugia"

Da Bruxelles Salvini torna sull'informativa di Conte sul fondo salva-stati

“Io non porto rancore, lavoro perché gli italiani mi pagano lo stipendio ed è evidente a tutti che qualcuno al Governo sta dicendo la verità e qualcun altro sta dicendo una bugia”. Così Matteo Salvini a “Radio anch’io” torna sulle polemiche relative al Meccanismo Europeo di Stabilità e all’informativa di ieri in Parlamento del premier Giuseppe Conte.

“Stiamo parlando – continua il leader leghista – di un trattato che coinvolge 124 miliardi di euro degli italiani con delle regole di distribuzione e di prestito a decenni che in questo momento andrebbero ad avvantaggiare il sistema economico e bancario tedesco”.

“Nessuno mi ha mai fatto vedere il testo delle modifiche di questo trattato. Io non ho mai letto il testo ed è grazie a noi che ne stiamo parlando altrimenti Conte e Gualtieri non sarebbero mai venuti in aula“, ha spiegato Salvini.

“Il Parlamento deve poter intervenire su quel testo. Noi sabato e domenica saremo in mille piazze italiane per distribuire informazioni e raccogliere firme per fermare quello che per noi è un rischio per la nostra economia”.

Poi nel corso di una conferenza stampa al parlamento europeo Salvini ha detto che sul Mes: “Noi non abbiamo cambiato posizione rispetto a sette anni, eravamo contro allora siamo contro le modifiche oggi, dal nostro punto di vista il trattato non è emendabile, è da bloccare”.

Salvini sulla collocazione europea della Lega

Salvini ha confermato l’alleanza con il partito di Marine LePen al Parlamento europeo: “Il gruppo della Lega adesso conta 28 eurodeputati, la nostra collocazione rimane coerentemente per una idea di Europa diversa più vicina al lavoro e alla crescita umana economica e sociale dei popoli e delle donne e degli uomini e siamo contenti perché stiamo contaminando con le nostre proposte di cambiamento anche tutte le altre famiglie politiche. Noi stiamo bene dove stiamo”.

Salvini sui dazi minacciati da Trump

Da Bruxelles Salvini ha commentato anche la minaccia di dazi rivolta da Donald Trump a Italia e Francia: “La soluzione non è la guerra commerciale o fisica, ma è il dialogo e la discussione. L’Ue è carente da questo punto di vista non solo verso gli Usa ma anche verso gli altri grandi paesi al mondo”.

“Mi auguro che non ci sia più neanche mezzo dazio contro la produzione italiana ed europea e che l’Ue si sieda al tavolo non solo con Trump ma anche con altri paesi con cui sono aperti problemi di carattere commerciale, penso ad Israele e penso alla Russia”, ha aggiunto.

Salvini sulle elezioni regionali

Poi sulle elezioni regionali il leader leghista ha affermato di sperare entro la settimana di incontrare Silvio Berlusconi per le candidature in Calabria: “Non solo per la Calabria, ma per tutto quello che è ancora aperto, ci sono tutte le altre elezioni regionali quindi con Berlusconi e Meloni e spero entro la settimana”.

Meccanismo Europeo di Stabilità: cosa è e come funziona

VIRGILIO NOTIZIE | 03-12-2019 12:21

Mes, Conte al Senato: protesta dai banchi della Lega Fonte foto: Ansa
Mes, Conte al Senato: protesta dai banchi della Lega
,,,,,,,